Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Sfruttare al massimo i finanziamenti UE per la ricerca sulla salute

Il recente completamento della banca dati "Life Competence" rappresenta un ulteriore enorme passo in avanti per la condivisione della conoscenza e lo sfruttamento dei risultati delle attività di ricerca. Questo particolare progetto permette una consultazione pubblica e traspar...

Il recente completamento della banca dati "Life Competence" rappresenta un ulteriore enorme passo in avanti per la condivisione della conoscenza e lo sfruttamento dei risultati delle attività di ricerca. Questo particolare progetto permette una consultazione pubblica e trasparente di tutti i 680 progetti finanziati dall'Ue appartenenti al programma "Scienze della vita e salute" del 6°PQ. Ciò non soltanto permette di individuare i finanziamenti e le competenze di università, ospedali e aziende coinvolti nella ricerca sulla salute in tutta Europa, ma aumenta anche la visibilità di tutti i partner di progetto, aprendo loro le porte per ulteriori partenariati. Complessivamente i progetti presentati rappresentano 2,4 miliardi di finanziamenti UE. Grazie alla banca dati "Life Competence" sarà possibile avere, per la prima volta, un quadro generale dei finanziamenti UE tra il 2003 e il 2006 per la ricerca sulla salute nell'ambito del Sesto programma quadro europeo per la ricerca. La banca dati permette una trasparenza senza precedenti per quanto riguarda i progetti finanziati dall'UE e gli organismi coinvolti nei progetti. Secondo una statistica recentemente pubblicata da Eurobarometro, il 70% degli europei ha espresso interesse nella ricerca sulla salute. Questa banca dati li aiuterà quindi molto a soddisfare il loro interesse. L'aspetto più importante è forse il fatto che "Life Competence" contribuisce alla condivisione di competitività e conoscenza in Europa. Includendo tutti i progetti finanziati e i loro partecipanti, diventa un one-stop-shop per le aziende, le università e le ONG per scoprire cosa succede e chi è coinvolto. Se si è attratti da qualcosa in particolare, si può contattare chi è coinvolto. Questo si ricollega all'obiettivo dell'UE di aumentare le opportunità di collegamento tra le università e i clinici con il mondo dell'industria, e soprattutto con le piccole e medie imprese (PMI). Allo stato attuale, la maggior parte dei partner del programma sono universitari. Se la loro ricerca dovrà essere convertita in risultati commerciabili, allora si dovrà necessariamente coinvolgere l'industria. Questa banca dati tenta in qualche modo di raggiungere questo obiettivo. La banca dati "Life Competence" copre tutti i progetti riguardanti la ricerca sulla salute nell'ambito del 6°PQ. Circa 2,4 miliardi di euro sono stati stanziati per i progetti del 6°PQ dedicati alla salute e alle scienze della vita. Il budget è stato diviso tra una serie di campi di ricerca diversi, tra cui la cooperazione con paesi non europei. Quasi il 50% dei progetti e del budget era dedicato a campi di ricerca riguardanti malattie specifiche. Un totale di 123 progetti era completamente dedicato alla ricerca sul cancro, facendone il campo che ha ricevuto il maggiore sostegno. Statisticamente hanno costituito il 18% di tutti i progetti e il 22% del budget, il che si traduce in 539 milioni di euro. Altri campi di ricerca includono AIDS/HIV, ricerca sulle staminali, diabete, diagnostica, vaccini e sviluppo farmacologico. La banca dati permette inoltre ai visitatori di vedere come i finanziamenti vengono assegnati e come vengono raggiunti gli obiettivi UE sulla cooperazione internazionale. Nell'ambito del 6°PQ quasi il 6% dei partner proveniva dai 12 nuovi Stati membri, mentre un 7% apparteneva a stati associati all'UE mediante accordi di cooperazione scientifica e tecnologica, che comprendevano il contributo al budget del programma quadro. Inoltre, il 5% dei partner dei progetti sulla salute proveniva da paesi extraeuropei e da stati associati. Essi appartenevano soprattutto a Cina, Russia, USA e Sudafrica. La banca dati "Life Competence" è stata implementata da AVEDAS AG (Germania), Karolinska Institutet (Svezia) e EuropaBio (Belgio). Il suo menu è facile da usare e il sistema di ricerca permette agli utenti di scegliere tra la ricerca generale di cooperazione internazionale, la ricerca tematica o la ricerca di un argomento specifico.