Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Annunciati i beneficiari di oltre 16 milioni di euro di fondi per la ricerca nel campo delle scienze umane

Diciannove progetti di ricerca collaborativa sono riusciti ad assicurarsi oltre 16 Mio EUR in finanziamenti nel campo delle Scienze Umane nei Programmi comuni di ricerca della Rete dello Spazio europeo della ricerca (HERA JPR). Nel 2009 era stato lanciato un invito congiunto n...

Diciannove progetti di ricerca collaborativa sono riusciti ad assicurarsi oltre 16 Mio EUR in finanziamenti nel campo delle Scienze Umane nei Programmi comuni di ricerca della Rete dello Spazio europeo della ricerca (HERA JPR). Nel 2009 era stato lanciato un invito congiunto nel quale si mettevano in evidenza due temi chiave: Dinamiche culturali: Patrimonio e identità; e le Scienze umane come fonte di creatività e innovazione. Le sovvenzioni per i due temi, che sono ricompresi nel Programma di lavoro sulle Scienze socio-economiche e umane (SSH) del Settimo programma quadro (7° PQ), sono state offerte dalla Commissione europea, nell'ambito dello schema ERA-NET Plus, e da 13 consigli di ricerca umanistica provenienti da Austira, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Irlanda, Islanda, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Slovenia e Svezia. I 16,4 Mio EUR di finanziamenti sono stati messi in una singola cassa comune. HERA ha due obiettivi principali: promuovere la cooperazione della ricerca trasnazionale nel campo delle scienze umane e assicurare la non-frammentazione della ricerca nel campo umanistico in Europa. L'ERA-NET mira anche a costituire partenariati tra agenzie di finanziamento della ricerca europee e stabilire le migliori pratiche nella gestione della scienza nel campo umanistico. "Il programma di ricerca congiunto dell'HERA offre un'opportunità unica di ricerca umanistica collaborativa trasnazionale di cui c'è molto bisogno a livello europeo come studi su certi gruppi sociali o etnici in Europa - per esempio, il popolo Rom - o sui modi in cui le idee creative erano e sono trasmesse attraverso i confini," ha detto in una dichiarazione Shearer West, Direttore della ricerca presso l'Art and Humanities Research Council (AHRC) e Capo della commissione HERA JRP. "I partner del programma di ricerca congiunto HERA sperano che questo primo JRP produrrà nuove conoscenze nel campo della ricerca umanistica trattando problematiche sociali come la coesione sociale o stimolando la creatività e l'innovazione." Oltre 700 studiosi di materie umanistiche hanno presentato 234 proposte per questo invito. La Fondazione europea per la scienza (ESF) ha gestito l'invito a presentare proposte, le quali sono state riviste da due giurie internazionali e da esperti esterni. In generale, il finanziamento del progetto copre il periodo 2010-2013. I partner del progetto collaboreranno con istituzioni che si occupano del patrimonio culturale, musei, festival e politici per assicurarsi che i risultati del loro lavoro siano trasferiti a gruppi culturali e politici. L'HERA JRP, che è coordinato dall'Organizzazione per la ricerca scientifica dei Paesi Bassi, aumenterà la qualità dei dibattiti europei su valori umani di base, identità culturale, questioni che riguardano il genere ed etica. Questo lavoro aiuterà anche a dare una spinta alla competitività dell'UE. Infine, l'HERA JRP non solo porterà a un trasferimento del sapere, ma opererà una sensibilizzazione su come la ricerca nel campo delle discipline umanistiche e le tendenze possono contribuire a regolare come la nostra società dovrebbe funzionare adesso e in futuro.

Paesi

Austria, Danimarca, Estonia, Finlandia, Croazia, Irlanda, Islanda, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia, Slovenia

Articoli correlati