Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

La micro fabbrica del futuro

Negli ultimi decenni i polimeri si sono affermati come una soluzione flessibile ed efficace in termini di costi per numerose applicazioni nelle industrie di lavorazione chimica e dei materiali. A causa del loro peso ridotto, della resistenza agli impatti e alla possibilità di ...

Negli ultimi decenni i polimeri si sono affermati come una soluzione flessibile ed efficace in termini di costi per numerose applicazioni nelle industrie di lavorazione chimica e dei materiali. A causa del loro peso ridotto, della resistenza agli impatti e alla possibilità di lavorazione a temperature relativamente basse, la domanda di pezzi in plastica e gomma ha subito una crescita enorme nonostante i prezzi elevati del petrolio e la concorrenza da parte di alternative quali i metalli e il vetro. Allo stesso tempo, la concorrenza globale continua a esercitare pressione sui margini di profitto e sulla tempistica per giungere sul mercato, spingendo così i produttori a innovare incessantemente nelle aree delle prestazioni del prodotto e dell'efficienza produttiva. L'ultima tendenza è quella di avere prodotti più piccoli con caratteristiche più piccole, con dimensioni che vanno dai sub-micron ai nanometri. Ciò sta progredendo senza sosta e sta portando a una richiesta di sistemi micro meccanici basati sui polimeri, che avranno bisogno di componenti dalle forme complesse e persino composti da più materiali e che non possono essere prodotti usando le tecniche attualmente disponibili. Allo scopo di supportare i produttori europei, gli strumenti e le tecniche di micro fabbricazione esistenti devono essere adattate e modificate. Questo significa che le tecnologie di micro riproduzione come la modellazione a micro iniezione e lo stampaggio a caldo devono essere migliorati in modo significativo. Inoltre, si devono anche introdurre l'assemblaggio automatizzato delle parti e tecniche altamente avanzate per il controllo della qualità. Il progetto collaborativo "Tecnologie convergenti per la fabbricazione di microsistemi (COTECH)" ha fatto proprio questo. Il progetto ha raggruppato e unito tecniche complementari facendo convergere le tecnologie e sviluppando soluzioni ibride nell'intera catena di processo della micro produzione. Esso ha abbreviato il tempo necessario ad arrivare sul mercato e a ridurre i costi, trasformando la visione della postazione di lavoro modulare o delle micro fabbriche. COTECH è riuscito a sviluppare e dimostrare nuove tecniche di microreplica combinando capacità di diversi processi e tecniche basate sullo stampaggio a micro iniezione. È stata implementata una catena a processo globale realizzando fasi di montaggio automatizzate per la fabbricazione di componenti e sistemi micromeccanici basati su polimeri. Il processo è supportato da nuovi modelli di simulazione avanzati e un sistema di misura ad alta velocità per il controllo della qualità in tutte le fasi del processo. È stata sviluppata una macchina per lo stampaggio a micro iniezione di nuova generazione che è già disponibile per sul mercato. La tecnologia prodotta da questo progetto può essere utilizzata nei settori della sanità e dell'industria automobilistica. Il progetto ha dimostrato di essere in grado di produrre, con un ridotto numero di passaggi, micro dispositivi ad alto valore aggiunto con funzionalità avanzate, quali apparecchi ortodontici autoleganti, micro alloggiamenti per dispositivi di apparecchi acustici, lenti per la luce flash di telefoni cellulari e molti altri ancora. Si tratta di un progetto finanziato dall'UE nell'ambito del Settimo programma quadro (7º PQ) nell'area "NMP - NMP2-LA-2009-214491: Nanoscienze, nanotecnologie, materiali e nuove tecnologie di produzione". Il progetto ha avuto inizio a ottobre del 2008, con un consorzio composto da 25 organizzazioni europee (PMI, leader industriali, centri di ricerca, università e associazioni di servizio) provenienti da 10 paesi europei.Per maggiori informazioni, visitare: COTECH http://www.fp7-cotech.eu/index.php?id=48

Articoli correlati