Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Comprendere i benefici per la salute dei flavanoli

Non è un segreto che se si mangia in modo corretto, ci si sente meglio e si vive più a lungo. La nutrizione - la nostra dieta quotidiana - è un importante fattore di stile di vita, che influenza notevolmente lo stato di salute e malattia. Ad esempio, da tempo la medicina ha di...

Non è un segreto che se si mangia in modo corretto, ci si sente meglio e si vive più a lungo. La nutrizione - la nostra dieta quotidiana - è un importante fattore di stile di vita, che influenza notevolmente lo stato di salute e malattia. Ad esempio, da tempo la medicina ha dimostrato che le diete ricche di alimenti vegetali possono ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. Negli ultimi anni è stata particolarmente studiata una classe di composti, i flavonoidi, che si trovano in alcune tisane, frutta e prodotti di cacao. Queste sostanze hanno dimostrato il potenziale di fornire vari benefici per la salute, tra cui una migliore funzione vascolare, la diminuzione della pressione ematica e una migliore risposta immunitaria. Il progetto FLAVIOLA ("Targeted delivery of dietary flavanols for optimal human cell function: Effect on cardiovascular health"), finanziato dell'UE, aveva lo scopo di approfondire la nostra conoscenza sulla consegna, la funzione e i benefici per la salute dei flavanoli. I ricercatori di FLAVIOLA dicono che la loro ricerca ha chiarito la comprensione dei benefici cardiovascolari e circolatori dei flavanoli, un beneficio per la salute pubblica. Le recenti innovazioni in analisi, chimica, tecnologia di trasformazione alimentare e valutazioni funzionali cardiovascolari non invasivi hanno aiutato i ricercatori a studiare i flavanoli in modo più incisivo e completo, fornendo elementi che supportano lo sviluppo di applicazioni future, tra cui potenziali raccomandazioni dietetiche. La ricerca multidisciplinare svolta nell'ambito del progetto ha gettato nuova luce sui tipi e la quantità di flavanoli contenuti nel cacao, nonché sugli effetti della trasformazione e produzione alimentare sul contenuto di flavanoli di alcuni prodotti alimentari. Queste nuove scoperte hanno anche approfondito la nostra comprensione di ciò che accade ai flavanoli nel corpo umano dopo il consumo, e hanno fornito informazioni sui meccanismi d'azione che sono alla base degli effetti biologici di questa sostanza di origine vegetale. I ricercatori FLAVIOLA hanno anche compilato un database completo degli importi e dei tipi di flavanoli consumati in 14 paesi dell'Unione europea. Ciò consentirà una migliore interpretazione degli studi di intervento dietetico e più chiare associazioni tra il consumo di flavanoli e lo stato di salute e malattia. Il progetto ha ottenuto un finanziamento di circa 3 milioni di euro. È stato coordinato dall'Università Heinrich-Heine di Düsseldorf, coinvolgendo ricercatori provenienti da Francia, Svizzera, Paesi Bassi, Svezia, Regno Unito e Belgio. Il lavoro è stato completato a febbraio 2013.Per maggiori informazioni, visitare: FLAVIOLA http://www.flaviola.org/ Scheda informativa del progetto Università Heinrich-Heine di Düsseldorf http://www.uni-duesseldorf.de/home/en/home.html

Paesi

Belgio, Svizzera, Germania, Francia, Paesi Bassi, Svezia

Articoli correlati