Skip to main content

FUTEBOL: Federated Union of Telecommunications Research Facilities for an EU-Brasil Open Laboratory

Article Category

Article available in the folowing languages:

Migliorare le tecnologie della comunicazione in un mondo sempre più interconnesso

La necessità di migliorare le reti e le tecnologie di comunicazione non è mai stata più forte. FUTEBOL ha creato una propria infrastruttura per consentire un’innovazione collaborativa in grado di abbracciare tutto il mondo.

Economia digitale

Il mondo non è mai stato così connesso come oggi. Oltre agli smartphone che molti di noi usano ogni giorno per comunicare, si prospetta una nuova serie di servizi, come l’industria 4.0 la massiccia connettività di sensori e attuatori e veicoli autonomi e connessi. Le reti di comunicazione che abbracciano tutto il mondo sono costituite da una combinazione di sistemi cablati e wireless, fibre ottiche e infrastrutture basate sul cloud. Poiché la necessità di comunicazioni più rapide, più affidabili ed efficaci continua a crescere, lo sviluppo tecnologico deve tenere il passo. Con la crescente innovazione delle tecnologie wireless, sorgono nuovi problemi e sfide che richiedono l’integrazione e la cooperazione di architetture di rete ottica e wireless. Queste nuove sfide sono particolarmente ardue nelle economie in via di sviluppo ed emergenti come quelle del Brasile. Il rafforzamento di queste connessioni e la promozione di miglioramenti tecnologici aiuterebbero anche mercati consolidati come l’UE, che sta cercando di ristabilire la sua posizione dominante nel settore delle tecnologie di telecomunicazione. Ciò richiede la condivisione delle conoscenze e delle competenze a livello internazionale, cosa che il progetto FUTEBOL, finanziato da Orizzonte 2020, sta lavorando per sostenere. FUTEBOL ha creato la propria infrastruttura di comunicazione che sarà utilizzata dai ricercatori accademici e dall’industria in tutto il mondo per far progredire lo stato dell’arte delle tecnologie ottiche e wireless. L’infrastruttura FUTEBOL consente agli utenti di testare applicazioni dalla robotica industriale all’Internet delle cose. «FUTEBOL consente di combinare dispositivi in rete in tre paesi europei e tre stati brasiliani, in modo da poter sperimentare gli effetti della connettività su lunghe distanze», afferma il professor Luiz DaSilva, coordinatore del progetto FUTEBOL, sul sito del Trinity College di Dublino. Creare nuove connessioni L’idea era quella di creare una struttura di comunicazione e sperimentazione per progettare, prototipare e testare la prossima generazione di servizi in rete. FUTEBOL ha creato un sistema di collaborazione tra Europa e Brasile accessibile agli utenti, per sperimentare e condurre ricerche informate sul settore. L’infrastruttura di ricerca distribuita consente agli utenti remoti di accedere alle strutture e testare nuovi dispositivi o sperimentare quelli esistenti, attingendo a un insieme eterogeneo di risorse informatiche, wireless e ottiche. Ad esempio, FUTEBOL ha lavorato con esperti di robotica cloud che volevano testare la fattibilità del controllo di un robot in movimento su un percorso predefinito, con l’elaborazione in cloud. L’esperimento ha utilizzato la connettività wireless per precisare la posizione del robot in tempo reale e l’elaborazione sofisticata per il controllo e la correzione del movimento. Un altro esempio è nell’area delle reti di accesso radio in cloud, una componente chiave delle future reti 5G. Gli operatori di rete mobile possono installare antenne più semplici (e meno costose) e utilizzare le abbondanti risorse di elaborazione disponibili nel cloud per la maggior parte delle elaborazioni del segnale richiesto per le comunicazioni. Per costruire l’infrastruttura e testare soluzioni in questo spazio, FUTEBOL ha riunito esperti di reti wireless, reti ottiche e cloud computing. Una risorsa globale L’infrastruttura è ora disponibile per i ricercatori di tutto il mondo e viene utilizzata anche per l’istruzione superiore. Da quando il progetto è terminato, FUTEBOL ha continuato a espandersi ed evolversi, attraverso un altro programma conosciuto come FIBRE, con sede in Brasile. «Il livello di collaborazione tra i partner accademici e industriali in Europa e Brasile è stato davvero sorprendente. Gli esperimenti e tutto lo sviluppo del software del progetto sono il risultato della collaborazione tra più partner. Il fatto che siamo stati in grado di lavorare insieme, su lunghe distanze, per produrre infrastrutture e risultati di ricerca che avranno un impatto duraturo è qualcosa di cui siamo davvero orgogliosi», afferma il Prof. DaSilva.

Parole chiave

FUTEBOL, comunicazioni, 5G, infrastruttura, esperimento, stato dell’arte, ottico, wireless

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione