Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Una nuova ricerca rende le fabbriche luoghi di lavoro più appetibili

Un recente studio europeo dà nuova linfa al lavoro in fabbrica, proponendo modi inediti di coinvolgere e motivare i lavoratori. Gli ambienti di produzione stanno cambiando e iniziano a fare la loro comparsa le fabbriche intelligenti dotate di nuove tecnologie tese ad agevolare sempre più il lavoro fianco a fianco di esseri umani e macchine.

Tecnologie industriali

I partner del progetto Factory2Fit, finanziato attraverso il programma Orizzonte 2020, hanno trascorso gli ultimi tre anni sviluppando e testando le soluzioni incentrate sui lavoratori che sono confluite nell’attuale fase di trasformazione della rivoluzione industriale nota come Industria 4.0 con soluzioni Operatore 4.0. Un pacchetto di sette strumenti innovativi è pronto all’assorbimento da parte del mercato. I lavoratori che hanno partecipato a questa ricerca sono lieti di essere coinvolti nel rimodellamento dell’ambiente in cui lavorano. Questi strumenti consentono ai lavoratori inesperti di acquisire competenze rapidamente e a quelli esperti di condividere le loro preziose conoscenze. Uno degli strumenti è un’applicazione che raccoglie e offre ai lavoratori dei riscontri privati e in tempo reale sul loro benessere e i loro risultati professionali, oltre a dettagli sulla correlazione tra questi due aspetti. Un’altra è rappresentata da un software basato su una fabbrica virtuale che permette ai lavoratori di prendere parte alla progettazione del proprio lavoro. Per maggiori informazioni, consultare: https://factory2fit.eu/ «Abbiamo cercato, con successo, di cambiare il modo in cui operano le fabbriche. Le soluzioni Factory2Fit faranno aumentare notevolmente la possibilità che i lavoratori hanno di influenzare il proprio lavoro, incoraggiandoli ad assumersi la responsabilità del proprio apprendimento e dello sviluppo delle proprie capacità. I risultati delle nostre prove pilota industriali dimostrano come queste soluzioni vengano ben accettate e possano incrementare il benessere e la produttività sul luogo di lavoro». - Dott.ssa Eija Kaasinen, coordinatore del progetto Factory2Fit, Centro finlandese di ricerca tecnologica VTT Se sei interessato a far apparire il tuo progetto nella rubrica «Progetto del mese» in un prossimo numero, inviaci un’e-mail a editorial@cordis.europa.eu e spiegaci il perché!

Paesi

Finlandia