Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Strumenti online per le PMI e il settore pubblico per dotarsi meglio di fonti energetiche rinnovabili

Un’iniziativa finanziata dall’UE ha introdotto un motore di ricerca e un archivio per raccogliere dati, condividere informazioni e rispondere alle esigenze di committenti pubblici e PMI nell’adottare le fonti energetiche rinnovabili (FER).

Società

Gli appalti verdi, o Green public procurement (GPP) sono un sistema in cui le organizzazioni del settore pubblico utilizzano il loro potere d’acquisto per scegliere beni, servizi e opere ecocompatibili che possono contribuire notevolmente al consumo e alla produzione sostenibili. I GPP svolgeranno un ruolo fondamentale nel quadro dell’impegno dell’UE per diventare un’economia più efficiente in termini di risorse. In questo contesto si inserisce il progetto XPRESS, finanziato dall’UE, che sostiene gli appalti pubblici per agevolare la cooperazione tra PMI e settore pubblico per l’adozione delle FER nell’Unione. Per raggiungere questo obiettivo, il progetto ha presentato un motore di ricerca che consente alle PMI di accedere ai bandi di gara legati alle FER e una banca dati contenente precedenti bandi di gara in questo settore destinati agli enti pubblici intenzionati ad adottare tecnologie FER tramite GPP.

Punto di riferimento unico per tutto ciò che riguarda le FER

Il motore di ricerca consente agli «utenti di trovare i più recenti bandi di gara pubblicati su Tenders Electronic Daily (TED), in base a un insieme personalizzato di codici CPV (voci di contratto), parole chiave, scadenza, paese e tipo di documento», secondo un articolo pubblicato sul sito «Energy Global». La banca dati incoraggia «i committenti pubblici a bandire appalti verdi grazie a un insieme di oltre 3 900 bandi di gara accessibili alle PMI che adottano le FER pubblicati dal 2016 al 2018, archiviati in una banca dati online sulla piattaforma XPRESS». È possibile cercare tutti i bandi di gara passati sulla base di parole chiave, codice di vocabolario comune per gli appalti pubblici, dotazione finanziaria, anno e paese. L’articolo prosegue nella spiegazione: «I due strumenti combinati hanno lo scopo di aumentare domanda e offerta di tecnologie FER in tutta l’UE, a seguito di ricerche condotte dal consorzio XPRESS sulla base di: set di dati del 2015 e del 2017 di Flash Innobarometer ed Eurobarometro; set di dati di TED; set di dati di EUROSTAT sulla valutazione del ciclo di vita; un’indagine che sarà avviata sul portale XPRESS; workshop XPRESS in realizzazione congiunta e oltre 20 casi di studio. All’interno del portale XPRESS, i committenti pubblici scopriranno tecnologie FER e soluzioni nuove e le PMI potranno accedere a nuovi mercati e offrire le loro soluzioni innovative agli enti pubblici». Il progetto XPRESS (Support for Public Procurements to facilitate the collaboration between SMEs and public sector for the development and adoption in renewables in regions) durerà fino ad agosto 2022. Il suo scopo è «agevolare l’introduzione di tecnologie FER innovative e aumentare la quota di energia rinnovabile nel consumo energetico finale», come dichiarato su CORDIS. Il progetto inoltre «dimostrerà l’impatto positivo di GPP innovativi su città, comuni e PMI in termini di risparmio energetico, efficienza energetica e riduzione delle emissioni di carbonio». Secondo il sito web del progetto, XPRESS «sta mappando i fabbisogni di energia a basse emissioni di carbonio di città e comuni europei, analizzando gli ostacoli percepiti e reali agli investimenti nelle innovazioni FER, e sta sviluppando nuove metodologie per valutare l’impatto finanziario, economico e ambientale di queste tecnologie. Svilupperà inoltre strumenti finanziari per sostenere l’uso di tecnologie verdi in regioni e comuni europei». Altri obiettivi includono «la raccolta di buone prassi in materia di strumenti di finanziamento per tecnologie rinnovabili innovative, concentrando in modo particolare l’attenzione su politiche di appalti verdi». Per ulteriori informazioni, consultare: sito web del progetto XPRESS

Parole chiave

XPRESS, appalti verdi, PMI, settore pubblico, fonti energetiche rinnovabili