Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Politica in materia di scienza e tecnologia nei Paesi del Mediterraneo meridionale

L'Istituto di prospettiva tecnologica del Centro comune di ricerca della Commissione europea ha pubblicato uno studio sulla politica relativa a scienza e tecnologia in quattro Paesi del Mediterraneo meridionale (Egitto, Giordania, Tunisia e Turchia). La relazione è stata appr...

L'Istituto di prospettiva tecnologica del Centro comune di ricerca della Commissione europea ha pubblicato uno studio sulla politica relativa a scienza e tecnologia in quattro Paesi del Mediterraneo meridionale (Egitto, Giordania, Tunisia e Turchia). La relazione è stata approntata quale contributo allo sviluppo del partenariato Euro-mediterraneo nel campo della scienza e della tecnologia, per il quale il comitato di controllo dei funzionari si incontra con scadenza semestrale. Dato il tempo necessario per la preparazione dello studio, invece di preparare un lavoro per ognuno dei Paesi associati del Bacino Mediterraneo, sono stati selezionati quattro paesi. Lo studio offre una panoramica su tutti i sistemi di ricerca e sviluppo e di scienza e tecnologia dei quattro paesi scelti, compresi gli organismi governativi e le infrastrutture coinvolte, la spesa per ricerca e sviluppo e il numero di persone coinvolte nelle attività di ricerca e i settori prioritari per le attività scientifiche. Lo studio giunge alla conclusione che ciascuno di questi Paesi ha in corso lo sviluppo di prove di tecnologia, utilizzando però metodi diversi. Inoltre, ad eccezione della Giordania, le priorità sono orientate verso l'alta tecnologia. Gli interventi finanziari per RST sono relativamente bassi, pari a meno del 1% del PIL.

Paesi

Egitto, Giordania, Tunisia, Turchia

Articoli correlati