CORDIS - Risultati della ricerca dell’UE
CORDIS

Ultrasonographic monitoring and early diagnosis of stroke

Article Category

Article available in the following languages:

Ottimizzazione delle cure per l'infarto

Lo sviluppo di un innovativo apparecchio di raffigurazione per immagine a ultrasuoni nel quadro del progetto UMEDS mira a fornire un mezzo mobile d'accertamento dell'infarto. Se collegato a sistemi di telemedicina avanzati, questo apparecchio diagnostico potrebbe offrire preziose informazioni per guidare la trombolisi preospitalizzazione.

Salute icon Salute

Nei pazienti con ischemia cerebrale acuta, la perfusione cerebrale può essere analizzata per mezzo di differenti tecniche diagnostiche, tra le quali la tomografia computerizzata e a risonanza magnetica. Ma è il continuo sviluppo di tecniche a ultrasuoni non invasive che ha fornito preziose applicazioni cliniche per la valutazione delle malattie arteriose intracraniche. Gli ultrasuoni possono essere utilizzati in corsia per i pazienti in stato critico e fornire informazioni tempestive sulla dissezione intracranica e l'occlusione delle arterie cerebrali, oltre che sull'occlusione embolica. Il concetto di analisi della perfusione mediante ultrasuoni non è nuovo; ma la capacità di stimare con precisione i parametri di perfusione è diventata una realtà solo con i recenti sviluppi di tecniche di raffigurazione ultrasonografica. La localizzazione di specifici epitopi biochimici con agenti di contrasto mirati ha offerto l'opportunità di raffigurare il trombo nelle occlusioni acute di vasi. Inoltre offre un mezzo efficace per l'individuazione dei segnali di microembolie. Lo sviluppo software realizzato dai laboratori INSERM in Francia ha permesso di trasferire rapidamente per via elettronica i dati delle matrici di sensori e la rapida ricostruzione dell'immagine per la successiva analisi della perfusione. Gli studi erano stati avviati per accertare il modo di rilascio ottimale di microbolle con anticorpi per attivare le piastrine per la raffigurazione mirata, e i risultati erano stati integrati nel software d'analisi delle immagini. Il nuovo software supporta l'analisi fattoriale automatica di sequenze d'immagini medicali (FAMIS) insieme alla convenzionale analisi di parametri di sequenze in ordine cronologico. Per ridurre al minimo gli artefatti della respirazione nelle sequenze di raffigurazione per contrasto a ultrasuoni, e per migliorare la raffigurazione con parametri e FAMIS dalle sequenze cronologiche, è stato aggiunto un software dedicato sviluppato in MATLAB. Il pacchetto software, immediatamente disponibile in CD-ROM, può essere implementato sia passo dopo passo sotto il controllo permanente dell'utilizzatore, sia automaticamente per applicazioni di ricerca sia clinica che farmaceutica.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione