CORDIS - Risultati della ricerca dell’UE
CORDIS

Environment NCPs cooperating to improve their effectiveness

Article Category

Article available in the following languages:

Rafforzare la cooperazione internazionale

Attirare progetti con un elevato potenziale ambientale è importante sia per l’economia europea che per i cambiamenti climatici. Un’iniziativa dell’UE ha creato la rete necessaria a questo scopo.

Cambiamento climatico e Ambiente icon Cambiamento climatico e Ambiente

Il settimo programma quadro (7° PQ) è una fonte importante di finanziamenti per progetti innovativi di settori molto diversi. I punti di contatto nazionali (PCN) coordinano tutte queste attività, fornendo il supporto e le informazioni tecniche necessarie agli aspiranti partecipanti a questi programmi. In tutta Europa e nel mondo, esistono PCN diversi che operano in vari ambiti. Il progetto ENV-NCP-TOGETHER (“Environment NCPs cooperating to improve their effectiveness”), finanziato dall’UE, ha riunito i PCN che si occupano di tematiche ambientali degli stati membri dell’UE e dei paesi associati. L’iniziativa ha lo scopo di rafforzare la cooperazione tra PCN degli stati membri, promuovendo la collaborazione transnazionale e potenziando la qualità e la professionalità dei servizi da essi forniti. Questi obiettivi sono stati raggiunti attraverso il confronto dei servizi, degli scenari di prassi ottimali e delle raccomandazioni per la formazione dei nuovi PCN e per lo sviluppo professionale permanente. É stata inoltre rafforzata la cooperazione internazionale con i PCN di altri paesi, in particolare quelli che corrispondono ai progetti o alle proposte del 7° PQ. Il progetto ha infatti aumentato le conoscenze e competenze offerte dai PCN con diversi tipi di formazione. ENV-NCP-TOGETHER ha creato una serie di strumenti migliorati per la preselezione delle proposte di progetto presentate nell’ambito del 7° PQ, al fine di potenziare le richieste e migliorarne la qualità, e ha incoraggiato la partecipazione ai consorzi dei progetti attraverso fiere ed eventi di intermediazione transnazionale, tenutisi in cinque paesi su vari temi e argomenti di interesse regionale. Le relazioni con i paesi al di fuori dell’UE sono state intensificate, grazie alla mappatura delle organizzazioni di ricerca ambientale indiane che hanno la possibilità di partecipare con successo alle iniziative del 7° PQ, con il conseguente rafforzamento della cooperazione tra UE e India su questo tipo di progetti. Queste attività hanno portato alla costituzione di un database di partner di ricerca indiani che operano nel settore ambientale. Un’indagine condotta a livello europeo ha permesso di studiare le esigenze e le tendenze delle possibilità di ricerca presenti e future e dei loro possibili sviluppi. In tal modo, i PCN disporranno del potenziale di ricerca necessario nel settore ambientale in tutta Europa. Il progetto ENV-NCP-TOGETHER ha favorito la cooperazione e ha rafforzato i PCN ambientali in Europa e in altri paesi, favorendo il potenziamento e l’armonizzazione dei servizi offerti.

Parole chiave

Ambientale, rete, Punti di contatto nazionali, PCN ambientali, ricerca ambientale

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione