Skip to main content

Practising Gender Equality in Science

Article Category

Article available in the folowing languages:

Database di buone prassi a supporto delle donne nella ricerca

Un progetto europeo sta esaminando le strategie usate per promuovere la presenza delle donne in posizioni decisive nelle istituzioni pubbliche.

Economia digitale

Il progetto Prages (Practising gender equality in science), finanziato dall'UE, studia le buone prassi nel potenziamento della partecipazione delle donne in istituti accademici e di ricerca orientati alle scienze nei paesi dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economici (OSCE). Il progetto determina se e come le misure orientate all'uguaglianza di genere vengono implementate nella gestione della ricerca. Sono stati raccolti e classificati dati per la valutazione di strategie favorevoli, sia a livello nazionale che di singoli istituti, e sono stati messi a disposizione dei gruppi interessati. Il progetto punta a integrare i risultati più importanti nella lotta contro la segregazione verticale nelle aree sociali, professionali e politiche; e a gettare luce sul motivo per cui le donne vengono escluse, a es. resistenza da parte della comunità scientifica a riconoscere e gestire le dinamiche sociali e di genere che guidano la ricerca scientifica. Prages ha reso accessibile il suo database di buone prassi al pubblico via internet. Questo strumento contiene oltre 100 programmi implementati nelle università, negli istituti di ricerca e nelle aziende del settore delle scienze e delle tecnologie con lo scopo di promuovere e massimizzare le risorse femminili. Ogni programma viene descritto e i risultati della valutazione vengono inseriti in base a tre aree principali: creazione di un ambiente accogliente per le ricercatrici; sensibilizzazione sulla specificità di genere nelle priorità, nella progettazione e nell'uso di scienza e tecnologia; e supporto della leadership delle donne. Ogni voce elenca inoltre i fattori che producono risultati positivi o che rappresentano ostacoli. Per aiutare i direttori e gli amministratori universitari a perseguire i tre obiettivi strategici sopra riportati, lo strumento "Guidelines for gender equality programmes in science" contiene 31 raccomandazioni specifiche e 61 linee di azione complete. Queste vengono accompagnate da esempi di migliori prassi, con strumenti per l'azione suggeriti e consigli offerti su come aumentare la qualità generale dei programmi. Il progetto ha ottenuto queste informazioni utili e complete con un vasto networking, questionari, una valutazione della qualità e l'identificazione delle soluzioni di successo. Il database e le linee guida si possono scaricare dal sito web del progetto.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione