Skip to main content

European Virus Archive

Article Category

Article available in the folowing languages:

Una rete internazionale di librerie di virus

È stato fatto uno sforzo senza precedenti per coordinare la conservazione e l’accesso alle raccolte di virus su scala globale. Il finanziamento dell’UE ha sostenuto lo sviluppo di un archivio di virus ad accesso rapido, con un’ampia raccolta utilizzando una rete globale.

Salute

Per combattere le infezioni virali è necessario conoscere i complessi meccanismi di azione dei virus e i ricercatori hanno bisogno di accedere a specifici ceppi virali. Il progetto EVA (European virus archive) ha istituito un’ampia rete di centri riconosciuti per la conservazione sicura dei virus. Il catalogo Web creato dal team è in continua crescita e permetterà di far conoscere e distribuire i virus che vi sono raccolti e i prodotti associati. EVA ha sviluppato procedure di sicurezza di alta qualità per la gestione delle raccolte di virus, e ha assicurato la qualità attraverso linee guida sulle migliori pratiche e ispezioni di controllo. Le loro risorse vengono utilizzate per sostenere l’amplificazione dei virus e la conservazione sicura a lungo termine. Secondo le stime dei ricercatori, il progetto EVA comprende su oltre 10 000 virus distribuiti in tutto il mondo in piccole raccolte di laboratorio. Molti di questi virus sarebbero sconosciuti al mondo scientifico se non fossero stati catalogati in modo coordinato e accurato. Il catalogo online EVA è funzionale, intuitivo e fornisce accesso ai prodotti del database che sono in continuo aumento, mano a mano che cresce il numero dei laboratori che aderiscono. Nella spedizione dei virus e dei loro prodotti derivati, come segmenti genici, sono mantenuti standard di controlli molto elevati. Inizialmente, il team EVA intendeva sviluppare la propria piattaforma a livello europeo ma in seguito la rete è stata estesa fino a integrare tutte le principali raccolte globali. EVA è infatti cresciuto dai nove membri iniziali agli attuali 27, con l'adesione di nuovi partner europei come Germania, Italia e Paesi Bassi, e altri internazionali, tra cui Cina, Russia, Sudafrica e Turchia. EVA ha integrato il Global Outbreak Alert and Response Network dell’Organizzazione mondiale della sanità per il controllo delle malattie virali nei paesi in via di sviluppo. Forniranno accesso a virus altamente patogeni di livello 4 nella scala di biosicurezza per l’Infrastruttura di ricerca europea sugli agenti altamente patogeni. Tali agenti includono i virus di Ebola e della febbre di Lassa. EVA ha inoltre creato collegamenti con l’Organizzazione mondiale per la salute animale, dal momento che anche numerose istituzioni veterinarie si sono unite al network. La rete EVA continuerà ad espandersi, grazie alle future collaborazioni previste con Australia e Stati Uniti. Il sito web dedicato del progetto dà risalto alle più recenti notizie sulle epidemie virali, in particolare quando un virus emerge in una nuova area geografica. I laboratori nei paesi in via di sviluppo possono ora accedere a strutture di alto profilo e contribuire alla raccolta di virus e reagenti. Ciò dovrebbe aiutarci a gestire in modo più efficace la minaccia delle infezioni virali.

Parole chiave

Internazionale, rete di librerie dei virus, globale, catalogo

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione