Skip to main content

IRCSET International Mobility Fellowships in Science Engineering and Technology: co-funded by Marie Curie Actions

Article Category

Article available in the folowing languages:

La mobilità internazionale facilita il lavoro dei ricercatori esperti

L’UE ha finanziato un sistema di borse di studio già esistente per consentire ad alcuni ricercatori esperti (ER) di condurre per due anni le proprie ricerche lontano dall’Irlanda. Una fase di ritorno di un anno garantiva ai partecipanti di reintegrarsi pienamente nel paese di origine, dove avevano la possibilità di utilizzare e trasmettere le competenze acquisite durante il soggiorno all’estero.

Tecnologie industriali

Il progetto INSPIRE (IRCSET international mobility fellowships in science engineering and technology: Co-funded by Marie Curie Actions) ha offerto ai ricercatori esperti la possibilità di partecipare a un programma di mobilità di ricerca. L’iniziativa era rivolta a ricercatori esperti di diversa nazionalità e provenienza, a condizione che si fossero formati principalmente in Irlanda e avessero ricoperto il proprio incarico per almeno cinque anni. Ciascun partecipante aveva la possibilità di selezionare un’organizzazione ospite a sua scelta per entrambe le fasi e di scegliere liberamente un’area di ricerca nelle tre macroaree di scienza, ingegneria e tecnologia. Nell’autunno del 2008 e del 2009 sono stati aperti due bandi di finanziamento per l’assegnazione delle borse di ricerca erogate dall’iniziativa INSPIRE, per i quali sono state ricevute 138 domande presentate da ricercatori esperti rispondenti ai requisiti e si è provveduto all’assegnazione di 50 borse individuali. I ricercatori hanno selezionato alcuni tra i più prestigiosi istituti di ricerca al mondo, tra cui 45 organizzazioni internazionali in cui è stata effettuata almeno 1 assegnazione (in uscita) per ciascuna di esse e 12 organizzazioni irlandesi in cui è stato effettuato un totale di 50 assegnazioni (in entrata). L’organizzazione di simposi annuali ha offerto ai ricercatori di INSPIRE preziose opportunità in termini di creazione di reti di contatti e di offerta di consulenze sul percorso professionale. È stata inoltre creata una rete di borsisti mediante una serie di comunità online presenti sui social network che ha consentito ai ricercatori di diffondere i risultati delle proprie ricerche. I partecipanti sono stati coinvolti in varie attività finalizzate alla promozione della consapevolezza sulla ricerca, tra cui i relativi siti web di lancio – per esempio, la rete social online destinata ai ricercatori Paperfocus e GP Benchmarks.org un sito web per la presentazione di un lavoro condotto da una comunità finalizzato al miglioramento delle sperimentazioni nel settore della programmazione genetica. I dati ricavati da un’indagine e da relazioni intermedie e finali hanno rivelato che i ricercatori traevano importanti benefici dalle esperienze di mobilità e di crescita professionale offerte dal programma. Alcuni di essi hanno concluso anticipatamente le attività previste dal programma di assegni di ricerca per cogliere al volo vantaggiose opportunità lavorative, mentre i restanti borsisti hanno trovato lavoro solo in seguito al completamento del programma. Attualmente, molti di essi ricoprono posizioni di titolarizzazione a tempo indeterminato e altri incarichi accademici di alto livello che testimoniano l’efficacia dell’iniziativa sul piano della crescita professionale. I ricercatori utilizzano le competenze acquisite per ottenere ulteriori finanziamenti destinati alla ricerca o per avviare una carriera nel settore industriale. Il periodo di mobilità previsto dal programma ha conferito un carattere internazionale alle carriere nel settore della ricerca offrendo ai partecipanti l’opportunità di acquisire nuove abilità e competenze. Nel complesso, il programma ha contribuito all’ampliamento e all’approfondimento delle abilità complementari e scientifiche dei ricercatori, promuovendone un’ulteriore crescita professionale.

Parole chiave

Ricercatori esperti, mobilità internazionale, assegno di ricerca, scienza, ingegneria, tecnologia

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione