Skip to main content

EUROpean multilevel integrated BIOREFinery design for sustainable biomass processing

Article Category

Article available in the folowing languages:

Una catena del valore per le bioraffinerie

Un progetto finanziato dall’UE ha sviluppato strategie e iniziative per rafforzare il settore emergente della bioraffineria.

Salute

Il cambiamento climatico e la crescente popolazione sono una minaccia per lo sviluppo sostenibile in tutto il mondo. Una delle strategie chiave dell’UE per migliorare la sostenibilità in Europa è quella di creare un’economia biocompatibile. La bioeconomia, che è pronta a rivoluzionare interi settori, quali agricoltura, salute, energia pulita e industria chimica, richiede lo sviluppo e l’attuazione di processi di bioraffineria innovativi. Era questo l’obiettivo del progetto EUROBIOREF (“European multilevel integrated biorefinery design for sustainable biomass processing”), finanziato dall’UE. Il progetto ha adottato un approccio multisfaccettato alla bioeconomia, coinvolgendo materie prime non commestibili, processi biochimici e termochimici multipli, nonché una miriade di prodotti industriali utili. Ha anche cercato di creare un’industria della biomassa unificata e collegata attraverso una migliore efficienza e messa in rete. In particolare, EUROBIOREF ha testato nuove raccolte di olio e lignocellulosici, e ha istituito grandi campi di prova per materie prime quali salice, cartamo e ricino. Ha anche lavorato allo sviluppo di un modello logistico per la fornitura di biomassa applicandola alle quattro colture studiate dal progetto. EUROBIOREF ha costruito un nuovo impianto pilota altamente efficiente in Norvegia per la trasformazione rapida della biomassa legnosa. I partner del progetto hanno anche presentato 33 brevetti (ad es. per le conversioni di olio vegetale) e hanno descritto e dimostrato cinque catena del valore - corrispondenti a cinque diversi scenari di trasformazione - per le bioraffinerie. Infine, EUROBIOREF ha organizzato a Bruxelles una conferenza di due giorni dedicata al futuro dell’industria della bioraffineria, che ha contribuito alla divulgazione dei risultati del progetto al settore europeo della biotecnologia. Si prevede che l’iniziativa avrà importanti impatti socioeconomici, che si tradurranno, ad esempio, nella creazione di mansioni specializzate nelle aree rurali e nell’incoraggiamento delle attività commerciali nelle comunità locali. Nuovi metodi e iniziative in tale direzione spingeranno di certo l’Europa, anche se lentamente, verso una bioeconomia più sostenibile.

Parole chiave

Bioraffineria, catena del valore, bioeconomia, sviluppo sostenibile, trasformazione della biomassa, biocarburanti per l’aviazione, biocarburanti avanzati, standardizzazione dei biocarburanti

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione