Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Consorzio per la ricerca sulle frane

I ricercatori hanno creato un consorzio per apprendere di più sulle frante che causano numerose vittime e danni per miliardi di euro a livello mondiale. Il team ha migliorato degli algoritmi che gettano luce sul modo in cui si comportano le frane.

Cambiamento climatico e Ambiente
Sicurezza

Le frane e le colate detritiche sono gravi calamità frequenti nei paesi con territorio montuoso. L’alta velocità e l’enormità della massa di detriti fa delle colate una delle calamità naturali più pericolose. Le frane che colpiscono ogni anno varie parti del mondo causano migliaia di morti e feriti, nonché danni nella misura di miliardi di euro. I semplici modelli utilizzati tradizionalmente per l’analisi del complesso comportamento di frane e colate detritiche non sono in grado di offrire un quadro completo della situazione. Di conseguenza, vi è un urgente bisogno di comprendere più a fondo i fattori scatenanti e i meccanismi di rottura, nonché di elaborare previsioni affidabili dei modelli di deposizione e delle forze di impatto. L’iniziativa MUMOLADE (Multiscale modelling of landslides and debris flows), finanziata dall’UE, ha studiato le cause e l’impatto delle frane. Ha integrato i lavori condotti dai principali gruppi di studio in una rete di ricerca efficace, al fine di compiere una svolta nello studio delle frane e delle colate detritiche. Questo prevedeva lo sviluppo di un modello fisico coerente in grado di fornire misurazioni di previsione e protezione affidabili. I membri del consorzio hanno fornito un percorso di formazione di alta qualità rivolto a un gruppo di ricerca multidisciplinare impegnato nel complesso campo dell’analisi computazionale avanzata dei rischi naturali. I ricercatori hanno condotto formazione che ha trasformato i modelli numerici in un metodo ampiamente adottato per fornire previsioni e strategie affidabili. I ricercatori hanno sviluppato con successo codici software convalidati sicuri e completi, banche dati ben documentate e strumenti per le parti interessate europee. Con questi quadri digitali, i ricercatori vedranno lo sviluppo di strategie di previsione e mitigazione affidabili per le frane e le colate detritiche. In particolare, MUMOLADE ha sviluppato un algoritmo generale che può essere applicato a molti problemi geotecnici, come ad esempio le frane. Il consorzio ha usato un metodo di elementi discreti per scoprire che un muro rigido usato per prevenire le frane è esposto a maggiori forze d’impatto. I pianificatori saranno ora in grado di progettare metodi di stabilizzazione e strutture protettive decisamente più efficaci. Saranno inoltre disponibili dati accurati da utilizzare nei sistemi di preallarme. I risultati aiuteranno le parti interessate dell’UE, tra cui autorità di regolamentazione, ingegneri, pianificatori, progettisti e appaltatori, a proteggere le persone e l’ambiente dalla minaccia delle frane.

Parole chiave

Frane, colate detritiche, calamità naturali, MUMOLADE

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione