Skip to main content

Training Network for Monitoring Mediterranean Marine Protected Areas

Article Category

Article available in the folowing languages:

Formazione eccellente per scienziati e amministratori marini

Giovani ricercatori dell’UE hanno ricevuto una formazione nel campo della comunicazione scientifica e delle tecniche di gestione da parte di esperti di prim’ordine nell’amministrazione delle zone marine protette (Marine Protected Area, MPA). Questo ha aiutato a migliorare la gestione delle risorse naturali in Europa.

Cambiamento climatico e Ambiente

Il progetto MMMPA (Training network for monitoring Mediterranean Marine Protected Areas), finanziato dall’UE, intendeva formare la prossima generazione di scienziati marini. L’iniziativa li ha equipaggiati con le capacità essenziali per un’ampia gamma di ambienti professionali, che includono la pubblica amministrazione, le autorità locali, il mondo industriale e quello accademico. I partecipanti hanno usato le loro capacità per monitorare la distribuzione e lo stato di salute di habitat e specie chiave che hanno un alto valore in termini di salvaguardia. Essi hanno sviluppato la gestione dell’industria ittica a livello locale, hanno delineato delle linee guida per la gestione e sono entrati in contatto con portatori di interesse locali e con la società in generale. Nell’ambito del progetto, le convenzionali tecniche scientifiche per il monitoraggio marino (ad es. censimento visivo, video/foto campionamento, strumenti genetici, valutazione dello stato trofico) sono state combinate con nuove tecnologie. Queste ultime includevano biocartografia 3D subacquea assieme a metodologie webGIS e approcci socioeconomici olistici, offrendo un monitoraggio a elevata precisione più efficiente in termini di costi. In questo contesto, MMMPA ha supportato le MPA fornendo strutture e indicatori per il monitoraggio relativi agli habitat chiave e alla loro biodiversità. Esso ha sviluppato anche dei quadri legali e sociali che informano e supportano la pianificazione delle MPA, promuovono la collaborazione e accrescono la consapevolezza ambientale tra il pubblico. Le esperienze pratiche nel campo della salvaguardia marina sono state migliorate mediante distaccamenti presso MPA e PMI, rafforzando in tal modo lo spazio mediterraneo della ricerca. Inoltre, i partecipanti al progetto hanno migliorato le loro capacità tecniche, competenze e lo sfruttamento di strumenti e concetti rilevanti, incrementando il valore dei loro progetti di ricerca. Durante i distaccamenti, i ricercatori di MMMPA hanno aiutato gli amministratori delle MPA a sviluppare le loro conoscenze riguardanti gli habitat e le specie presenti nelle loro aree protette. Gli strumenti e le tecniche sviluppati dal progetto sono stati formalizzati in linee guida specifiche e disseminati alle MPA partecipanti oltre che a gruppi di spettatori specifici come ad esempio amministratori, responsabili delle politiche e scienziati. I risultati sono stati anche evidenziati mediante conferenze, relazioni, eventi e video. La crescente spinta da parte delle autorità locali a collegare scienza, politica, conoscenza e amministrazione dei sistemi socio-ecologici costieri ha portato al workshop finale congiunto tra MMMPA e la Commissione scientifica del Mediterraneo. Questo ha aiutato i partecipanti al progetto e i tirocinanti nel far progredire le loro carriere nel settore.

Parole chiave

Scienziati marini, zone marine protette, MMMPA, monitoraggio marino, biodiversità

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione