Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Il radar per la sicurezza negli aeroporti

Un nuovo sistema di sicurezza negli aeroporti sviluppato in ambito UE utilizza il radar in banda X per la scansione generale e il monitoraggio degli individui. I test hanno localizzato con successo gli obiettivi e i veicoli sospetti monitorati all'esterno di edifici aeroportuali.

Tecnologie industriali

La sicurezza aeroportuale è un fatto necessario e duraturo da tenere presente, sebbene le tecnologie coinvolte possano inevitabilmente migliorare. Una nuova proposta consiste nell'utilizzare una specie innocua di radar a microonde per applicazioni di imaging di sicurezza ad alta risoluzione, all'interno e in prossimità degli aeroporti. A concretizzare l'idea ci ha pensato il progetto SOS, finanziato dall'UE. Il consorzio di cinque membri è stato avviato nei primi mesi del 2012 e si conclude alla fine del 2015. L'obiettivo principale consiste nel progettare e sviluppare nuovi sensori di imaging in grado di rilevare oggetti pericolosi mediante il radar in banda X. Il sistema è destinato a non ostacolare il flusso dei passeggeri. I primi due anni del progetto hanno visto la definizione delle esigenze degli utenti e operative, con il confronto tra le varie opzioni. Il gruppo ha condotto esperimenti con l'uso di radar in banda X per osservare i veicoli fuori dagli edifici aeroportuali, in particolare utilizzando un approccio con radar ad apertura sintetica (SAR) a campo vicino. Il metodo, in combinazione con tecniche tomografiche e di elaborazione con SAR inversa di una semplice eco di un bersaglio mobile, è stato valutato in termini di fornitura di dati ad alta risoluzione. Il team ha sviluppato anche algoritmi per l'elaborazione di radar a onda continua a modulazione di frequenza. I risultati dei test hanno confermato la capacità del sistema di monitorare i veicoli sospetti in prossimità degli aeroporti. Le simulazioni di svariati scenari che comportano il monitoraggio di molteplici bersagli in movimento, tra cui pedoni e veicoli, hanno mostrato comunque risultati promettenti. I test finora condotti hanno stabilito una capacità soddisfacente di localizzazione del bersaglio e costituiscono una dimostrazione efficace della tecnica proposta. Dal progetto SOS scaturiranno sistemi di sicurezza aeroportuale nuovi in grado di rilevare le minacce non individuate dai sistemi attuali da cui, in ultima analisi, deriverà un trasporto aereo più sicuro. Le nuove tecnologie significheranno inoltre maggiore competitività e opportunità commerciali per le imprese europee.

Parole chiave

Sicurezza aeroportuale, sistema di sicurezza, radar in banda X, veicolo sospetto, costruzione dell'aeroporto, radar a microonde, applicazione di imaging, sensore di imaging, radar ad apertura sintetica, bersaglio in movimento, dati ad alta risoluzione

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione