Skip to main content

Ernst Jünger's Intercultural Encounters

Article Category

Article available in the folowing languages:

Un nuovo approccio agli incontri interculturali di Ernst Jünger

La ricerca finanziata dall’UE ha analizzato in fondo i diari scritti da Ernst Jünger (1895-1998) durante la seconda guerra mondiale. L’attenzione è stata rivolta alla descrizione degli incontri interculturali fatta dallo scrittore e pensatore del XX secolo

Tecnologie industriali

Soprattutto noto per le sue memorie “In Stahlgewittern” (Nelle tempeste d’acciaio) – una rielaborazione di appunti tratti dal diario di trincea – Jünger ha pubblicato oltre 50 volumi, tra cui diari, romanzi, racconti e saggi. Il progetto EJICEN (Ernst Jünger’s intercultural encounters) ha applicato la ricerca fenomenologica alla letteratura ermeneutica. In particolare, il lavoro del progetto riguardava come Jünger affrontava, viveva e interpretava gli incontri interpersonali attraverso le barriere culturali percepite, sia in condizioni di guerra che nella vita comune. La ricerca ha studiato i diari di Jünger, le sue lettere e opere pubblicate, le lettere da lui ricevute, memorie di terzi e registrazioni audio. L’attività ha sfidato l’idea che lo scrittore fosse scostante e distaccato, mettendo in evidenza scambi intimi e accurati. EJICEN ha analizzato l’importanza di questi scambi per il lavoro letterario e intellettuale di Jünger. La ricerca del progetto includeva il riesame delle opere di due filosofi (Emmanuel Levinas e Bernhard Waldenfels) che adottano approcci alle relazioni personali molto diversi tra loro. Altre attività includevano ricerche e analisi archivistiche impiegando un sistema basato sui concetti della fenomenologia. Il lavoro teorico di EJICEN sugli incontri a rappresentato la base di una conferenza internazionale tenutasi nel settembre 2014 a Bristol, Regno Unito. Il progetto ha anche organizzato tavole rotonde, in cui i partecipanti hanno discusso i modi in cui gli incontri vengono concepiti, condotti, ricordati e studiati. È in corso di preparazione una pubblicazione dei risultati documentati. Un’altra linea di indagine (di Jünger come autore postcoloniale) è stata presentata durante una conferenza di studi tedeschi ed è altresì in fase di preparazione alla pubblicazione. Inoltre, il progetto ha contribuito al documentario della BBC “War of Words: Soldier-Poets of the Somme” e ha pubblicato un articolo nella rivista tedesca Cicero. Il progetto ha riscosso grande successo, sia di pubblico che nel mondo accademico. Gli eventi di divulgazione hanno incluso una presentazione durante il Regensburg Film Festival, workshop per gli studenti delle superiori e una scuola estiva per gli studenti di scuola superiore più dotati e talentosi. Con il riesame degli a lungo dimenticati diari di viaggio di Jünger, EJICEN ha contribuito a un nuovo approccio alle sue opere Il progetto getta le basi per una monografia su Jünger come autore mondiale fortemente interessato all’esplorazione degli incontri interpersonali. In generale, gli interessi e le strategie letterarie di Jünger possono ora essere considerate un importante punto di riferimento per il discorso umanistico.

Parole chiave

Incontri interculturali, diari di viaggio, Ernst Jünger, guerra mondiale, letteratura ermeneutica

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione