Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Onore, cultura e comportamento

Un gruppo dell’UE ha studiato l’onore come una mentalità culturale. I risultati hanno dimostrato che le persone percepiscono l’onore come spazialmente situato e comprendente gli stereotipi di genere, e anche che l’onore può aumentare la rabbia negli adulti e ridurre la tendenza a mentire nei bambini.

Società

La gente pensa, sente e si comporta attraverso la lente della cultura. L’individualismo e il collettivismo come dimensioni culturali sono stati studiato in modo approfondito. Eppure, si sa molto meno sulle culture dell’onore, osservate nelle società arabe e ispaniche. Il progetto HONOR AS MINDSET (Honor as a cultural mindset: Effects on cognition, emotions, and behavior in children and adults), finanziato dall’UE, ha esaminato le ipotesi teoriche sull’onore. Gli studi hanno coinvolto l’attivazione della mentalità dell’onore, il modo in cui l’onore coinvolge l’autostima ed è associato con l’individualismo e il collettivismo, la verifica della rappresentazione spaziale mentale dell’onore, e il modo in cui una mentalità sull’onore attivata influenza i pensieri, i sentimenti e il comportamento degli adulti e dei bambini. I risultati indicano che anche in coloro che non necessariamente approvano con forte convinzione i valori dell’onore, una mentalità dell’onore può essere attivata. Inoltre, i risultati rivelano che sia in Giappone che in USA, le sfaccettature dell’onore sono correlate all’individualismo e al collettivismo. I risultati mostrano però che l’onore non è parimenti associato alla stima di sé in tutti i gruppi culturali (cioè non ci sono associazioni nelle culture in cui l’onore conta poco). Ulteriori conclusioni indicano che l’onore è mentalmente rappresentato nello spazio. Utilizzando un’operazione di decisione lessicale, il team ha stabilito che l’onore è mentalmente situato verso l’alto e verso destra, anziché verso il basso a sinistra. I ricercatori hanno inoltre riscontrato che una volta che l’onore è attivato nella memoria, un individuo interpreterà più probabilmente le caratteristiche di potere come maschili. Serie aggiuntive di studi hanno illustrato le conseguenze di una mentalità dell’onore accessibile sulla cognizione, sull’emozione e sul comportamento. L’attivazione di una mentalità dell’onore negli adulti e nei bambini ha migliorato le prestazioni sui compiti che richiedono un pensiero gerarchico (ad es., il più chiaro-più scuro-il più scuro), ma non sui compiti che richiedono il pensiero nominale (ad es., rosso-verde). Lo stimolo dell’onore ha inoltre aumentato la chiarezza morale. Tra gli adulti, una mentalità accessibile dell’onore ha significato che gli individui erano più certi in merito a ciò che è moralmente giusto e a ciò che è moralmente sbagliato, e che erano più arrabbiati e comunicavano più prontamente la loro rabbia in pubblico, ma non in ambienti privati. Tra i bambini, stimolare l’onore ha ridotto la tendenza alle menzogne. I risultati dello studio dimostrano che l’onore può essere considerato un patrimonio culturale universale e che una mentalità dell’onore può migliorare o compromettere le prestazioni se il compito non si adatta alle caratteristiche della mentalità.

Parole chiave

Onore, cultura, comportamento, mentalità culturale, HONOR AS MINDSET, cognizione

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione