Skip to main content

Article Category

Rivista Research*eu

Article available in the folowing languages:

Individuare il vantaggio della tecnologia OLED

Recentemente la tecnologia OLED ha fatto il suo più notevole ingresso sul mercato tradizionale fino ad oggi, ovvero come Apple ritiene debba apparire l’iPhone del decimo anniversario. In realtà, l’OLED è molto di più dei bellissimi colori e del contrasto ottimizzato offerti dagli schermi che supporta. La tecnologia è sul punto di sfondare e la ricerca finanziata dall’UE contribuisce a plasmare il futuro di questo mercato in rapida crescita, che nel 2020 dovrebbe valere 44 miliardi di dollari USA.

OLED – più innovazione di quel che sembra a prima vista

Alcune settimane fa la tecnologia OLED ha fatto il suo più notevole ingresso sul mercato tradizionale fino ad oggi, ovvero come Apple ritiene debba apparire l’iPhone del decimo anniversario. La capacità dell’azienda di influenzare il mercato e il suo peso finanziario saranno indubbiamente utili alla tecnologia, spingendo la concorrenza a seguire l’esempio e creando economie di scala. Inoltre, l’OLED è in realtà molto di più dei bellissimi colori e del contrasto ottimizzato offerti dagli schermi che supporta – che hanno gradualmente fatto il loro ingresso sui mercati di smartphone e TV dal 2012. Dopo una lunga gestazione – la tecnologia OLED è stata inventata dalla Kodak nel 1987 – la maggior parte degli osservatori ritiene che per l’OLED sia arrivato il momento di sfondare. Questa tecnologia dell’emissione luminosa piatta, che consiste in sottili strati organici tra due conduttori che si illuminano applicando corrente elettrica, sta facendo girare la testa ai produttori di schermi, elettronica stampata e applicazioni per l’illuminazione. Nel 2020, il mercato dell’OLED dovrebbe valere quasi 44 miliardi di dollari USA, contro i 16 miliardi nel 2016. Rispetto alla tecnologia LED, l’OLED è molto più efficiente sotto il profilo energetico. È pieghevole e persino arrotolabile, offre un’ottima qualità di immagine, maggiore durata, trasparenza e peso ridotto. Tuttavia, esistono ancora alcuni ostacoli che impediscono al mercato dell’OLED di fiorire davvero. Il costo è probabilmente il più importante, soprattutto se combinato con la sensibilità dell’OLED all’ossigeno e all’umidità. Se l’OLED vuole conquistare il mercato dell’illuminazione e degli schermi, il settore dovrà risolvere il problema dell’incapsulamento, trovando un processo di incapsulamento economico per proteggere gli strati OLED conservandone al contempo la flessibilità. Questo mese il servizio speciale è dedicato a queste sfide, ovvero la maggiore efficienza, lo sviluppo di nuovi dispositivi OLED per gli occhiali intelligenti e per gli scanner di impronte digitali, o l’impiego della tecnologia OLED per il controllo optogenetico dei neuroni. Sono stati selezionati otto progetti, già conclusi o vicini alla conclusione, per la loro capacità di plasmare il futuro di questo mercato promettente. Oltre a questi, vengono presentati altri risultati di progetto riguardanti nove temi di ricerca: salute, società, trasporti, ambiente, agricoltura e foreste, industria, tecnologie dell’informazione e della comuinicazione, spazio e ricerca di base. Saremo lieti di ricevere i vostri commenti. Inviare eventuali domande o suggerimenti a: editorial@cordis.europa.eu

Esplora i contenuti speciali

Altri contenuti in questo numero