Skip to main content

PROJECT FOR SHARING & GROWING NUCLEAR SAFETY CULTURE COMPETENCE

Article Category

Article available in the folowing languages:

Insegnare la sicurezza nucleare

Un team dell’UE sta sviluppando un programma di formazione e di informazione per i portatori di interesse europei nel settore nucleare. I progressi ottenuti nel primo anno includono la creazione di contenuti sulla sicurezza per diversi moduli, revisione degli esistenti programmi di formazione e confronto di proposte di formazione.

Cambiamento climatico e Ambiente

Nel marzo del 2011, un grave tsunami danneggiò la centrale nucleare giapponese di Fukushima, causando la fuoriuscita di radiazioni. Successivamente, il Commissario europeo per la ricerca e l’innovazione e il Commissario per l’energia hanno proposto congiuntamente un’iniziativa di formazione e di informazione nel campo del nucleare per l’Europa. Il progetto finanziato dall’UE NUSHARE (Project for sharing & growing nuclear safety culture competence) è incaricato di realizzare questo obbiettivo. Gli obbiettivi includono lo sviluppo e l’implementazione di programmi di istruzione, formazione e informazione, destinati a migliorare la cultura della sicurezza nucleare dell’Europa. Il progetto prende di mira tre gruppi: responsabili delle politiche e capi delle organizzazioni, personale di enti regolatori del nucleare e organizzazioni che si occupano di sicurezza, e aziende che forniscono elettricità e altri servizi pubblici. Il progetto durerà per quattro anni, dall’inizio del 2013 fino alla fine del 2016. Il lavoro durante il primo periodo di presentazione è consistito in uno studio per progettare le azioni di informazione. Il gruppo bersaglio iniziale è stato diviso in due sottogruppi: quelli direttamente coinvolti nel processo decisionale, e quelli che influenzano tale processo. I ricercatori hanno creato dei contenuti per vari moduli informativi: radiazioni, combustibile ossido misto e riprocessamento, gestione della sicurezza e questioni socioeconomiche. Altri lavori hanno riguardato la revisione degli esistenti programmi di formazione o i bisogni di programmi di formazione. Il team ha descritto le conclusioni in un rapporto. A un incontro preliminare dei portatori di interesse hanno partecipato 20 esperti, e il progetto ha organizzato degli incontri successivi per rivedere la bozza del programma di formazione. Un successivo evento ha attirato 55 parti interessate. Infine, il gruppo ha documentato gli esistenti programmi internazionali e ha partecipato a dei workshop internazionali sulla cultura della sicurezza. Questa fase prevedeva la revisione degli argomenti chiave. I membri del team hanno contattato potenziali collaboratori, fornitori e utenti della formazione; 14 proposte provenienti da differenti organizzazioni sono state ricevute e vengono ora analizzate. Il gruppo ha inoltre preparato una tabella di marcia preliminare per l’implementazione. Il progetto NUSHARE ha compiuto dei passi in avanti verso nuovi programmi di formazione che promuovono una cultura della sicurezza nell’industria nucleare. I risultati alla fine includeranno una migliore preparazione e comunicazione in caso di emergenza a livello internazionale, e una cultura della sicurezza standard in tutta Europa.

Parole chiave

Nucleare, sicurezza nucleare, radiazioni, formazione nel settore nucleare, cultura della sicurezza

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione