Skip to main content

Upgrade Speed To Accelerate Revolutionary Telecoms

Article Category

Article available in the folowing languages:

Ottimizzare la conversione in cavi a fibre ottiche rafforzerà il vantaggio competitivo dell’Europa

Molti paesi europei stanno lottando per potenziare il loro cablaggio convenzionale in rame con fibre ottiche, un prerequisito per sfruttare le nuove reti ultraveloci. Ingegneri finanziati dall’UE hanno fornito un modo rapido e semplice per portare a termine il lavoro in situazioni complesse.

Economia digitale

Il passaggio da un cablaggio per telecomunicazioni in rame ad uno in fibra ottica ultraveloce è attualmente un processo dirompente, costoso e lungo. Spesso richiede scavi di micro-trincee strette e poco profonde lungo le strade o altre superfici, che non solo disturba i centri urbani, ma è anche limitato in molte aree. Il progetto Upstart, finanziato dall’UE, ha sviluppato una soluzione rapida e semplice per sostituire i cavi in rame con cavi in fibra ottica, in modo ecologico, economico e scalabile.

Superare le sfide

La tecnologia Upstart inietta speciali fluidi lubrificanti biodegradabili sotto pressione tra la guaina del cavo e l’anima interna in rame. In questo modo viene compressa l’anima, che viene poi rimossa con un argano. Il cavo di ricambio viene fatto passare mentre l’anima ridondante viene estratta. Fast2Fibre, la società artefice di questa innovazione (nota anche come tecnologia Fast2Fibre o F2F), ha sviluppato la tecnologia che sottende al progetto. Tom Fitzherbert, amministratore delegato e coordinatore del progetto, racconta: «Quando un importante fornitore di servizi di comunicazione europeo ha espresso un interesse condizionato, ci siamo impegnati a soddisfare le sue richieste di prove di affidabilità, scalabilità, economicità e facilità d’uso». Da questo obiettivo è nato il progetto Fast2Fibre, che fornisce finanziamenti per espandere significativamente le attività di ricerca e sviluppo. Tuttavia, come spiega Fitzherbert, «I dati di telecomunicazione incompleti hanno richiesto un investimento di tempo maggiore per comprendere le caratteristiche dei cavi e per condurre test di laboratorio tali da garantire una soluzione operativa prima dell’implementazione. Questo ha richiesto significativi miglioramenti alle apparecchiature sul posto, prove tribologiche dei fluidi e industrializzazione dei componenti ausiliari».

Fornire risultati

Il progetto ha sviluppato diversi fluidi per diversi tipi di cavi in modo da offrire una soluzione per la maggior parte di essi, concentrandosi sui più diffusi. Più di 400 cavi sono stati testati sul campo, i cui dettagli si trovano nella banca dati dei cavi Fast2Fibre accessibile al cliente. La tecnologia Fast2Fibre può sostituire da 60 a 150 metri in una singola estrazione e più di 500 metri in una sola giornata, quasi il doppio di quanto possibile con una squadra di operai e metodi convenzionali. Inoltre, si registrano ritardi trascurabili per avviare le pratiche di sostituzione, in quanto sono necessarie meno autorizzazioni. Dato che i costi complessivi associati allo scavo in aree urbane o inaccessibili possono raggiungere l’80 % del costo totale, la tecnologia offre notevoli incentivi finanziari. Inoltre, secondo Fitzherbert, «Su un progetto recente, abbiamo aumentato la produttività o la velocità di sostituzione di oltre il 600 % rispetto allo scavo». Il rischio di danni alle infrastrutture esistenti viene praticamente eliminato.

Verso la commercializzazione

Il mercato potenziale è enorme: i fornitori di comunicazioni in Europa e in altri paesi richiedono soluzioni innovative per aumentare la velocità di consegna della fibra ottica. Secondo Fitzherbert, «Gli obiettivi originali sono stati raggiunti e sono state scoperte nuove tecniche per consentire soluzioni che coprono molti altri tipi di cavi. Ne è risultato che abbiamo conquistato la fiducia del nostro cliente originale e saremo a capo del suo programma di potenziamento della rete. Inoltre, sono in fase avanzata le trattative per stipulare due contratti commerciali nel quarto trimestre del 2019 e altri sei sono in preparazione». I risultati del progetto aiuteranno i fornitori di servizi di comunicazione europei e globali a supportare l’introduzione delle 5G prima della loro concorrenza. Fast2Fibre si sta diffondendo nel settore per soddisfare la domanda globale.

Parole chiave

Upstart, cavo, rame, 5G, fibra ottica, cablaggio, microscavi, fluido lubrificante, mobile, banda larga

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione