Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Nuovo database sulla nanotossicità

La nanotecnologia ha causato avanzamenti in molte aree diverse, tra cui la medicina e la salute, l'informatica (TI), l'energia, prodotti per la casa e di consumo. Un progetto finanziato dall'UE ha creato un sistema di informazioni basato su web per offrire informazioni sull'impatto delle nanoparticelle su salute, sicurezza e ambiente.

Tecnologie industriali

Le nanoparticelle sono particelle minuscole di dimensioni pari a un milionesimo di millimetro. Si comportano in modo diverso rispetto alla maggior parte delle controparti. A causa delle loro dimensioni ridotte, possono penetrare nei polmoni danneggiandoli e anche arrivare ad altri organi come il cuore o il cervello. L'aumento dei rischi potenziali sulla salute ha dato vita a una nuova materia, la nanotossicità, ovvero lo studio della tossicità dei nanomateriali. Il lavoro intrapreso dal progetto NHECD ("Nano health-environment commented database") si è concluso con un database ad accesso completamente libero, che comprende un meccanismo per l'aggiornamento dell'archivio di conoscenze. Un fattore importante preso in considerazione da NHECD è stato che gli utenti provengono da molti gruppi differenti tra cui la stampa, gli istituti di ricerca e le organizzazioni governative. Il database NHED non solo contiene dati non strutturati come documenti scientifici, ma consente anche l'aggiornamento automatico. Il database può così includere una raccolta di sviluppo dinamico di dati pubblicati sugli effetti sull'ambiente e sulla salute dell'esposizione alle nanoparticelle. Gli algoritmi appositamente studiati dal sistema NHECD consentono una pianificazione e un'estrazione coerente delle informazioni da metadati come nomi di autori e testi relativi. I testi relativi vengono quindi estratti da documenti scientifici pertinenti. Per supportare l'ampia categorizzazione dei documenti e del processo di estrazione delle informazioni, i ricercatori di NHECD hanno sviluppato un'ampia gamma di ambiti entro la tassonomia. Finora sono stati raccolti circa 10 000 articoli open source, tutti in lingua inglese. Un sistema di indicizzazione e le classificazioni per articoli permette al sistema di essere utilizzato per cercare e recuperare dati mediante domande complesse e una ricerca di testo completo. Sono disponibili ricerche base, avanzate, intelligenti e tassonomiche. Grazie a un sistema di acquisizione dati che recupera automaticamente tutti i riferimenti relativi, il processo consente di riscontrare una piccola quantità di dati irrilevanti e presenta un'efficienza pari all'80 %. L'impatto potenziale del sistema NHECD è enorme. Il database contiene libri bianchi e può supportare la comunità non scientifica nello sviluppo della legislazione sulla salute e sugli aspetti di sicurezza dei nanomateriali. Parte del piano d'azione della Commissione Europea per la nanotecnologia consiste nello sviluppo di una cornice normativa. Il lavoro di NHECD promette di supportare lo sviluppo responsabile e l'uso di nanoparticelle insieme alle misure normative e alla legislazione relative.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione