Skip to main content

Cultivated Adult Stem Cells as Alternative for Damaged tissue

Article Category

Article available in the folowing languages:

Trattamenti cosmetici per la riparazione di lesioni dei tessuti e della pelle

I risultati della ricerca sulle cellule staminali nella medicina rigenerativa sono molto promettenti. L'efficacia delle tecniche di riparazione dei tessuti procede di pari passo con i progressi della ricerca,

Salute

e la definizione di standard qualitativi nella riparazione dei tessuti è una problematica fondamentale per lo sviluppo di procedure più sicure per i pazienti europei, specialmente quelli più anziani. I processi di produzione dei tessuti e le terapie cellulari sono molto costosi, per cui incidono in maniera determinante sui costi complessivi delle applicazioni. Con il progetto Cascade ("Cultivated adult stem cells as alternative for damaged tissue") l'esperienza si concentra sulle prassi di produzione ottimali delle cellule staminali mesenchimali. Le cellule staminali mesenchimali possiedono un'elevata capacità di autorinnovarsi e di differenziarsi in vari tipi cellulari, per cui il loro potenziale per la riparazione dei tessuti è notevole. L'impiego nel trattamento delle lesioni cutanee e corneali richiede standard di qualità e sicurezza particolarmente elevati, in grado di soddisfare le più rigide aspettative terapeutiche. Nell'ambito del progetto Cascade, è in corso lo sviluppo di tecnologie innovative basate sull'esperienza dei partner. Il consorzio riunisce organizzazioni senza fini di lucro, istituzioni accademiche, centri di ricerca e piccole e medie imprese di cinque paesi europei; il principale obiettivo del progetto è lo sviluppo di metodi standardizzati conformi alle prassi di produzione ottimali per la raccolta e la coltivazione di cellule staminali mesenchimali destinate all'uso clinico nella riparazione dei tessuti umani danneggiati. In linea con i principali obiettivi, nei primi 18 mesi del progetto Cascade sono stati sviluppati processi conformi alle prassi di produzione ottimali per la coltura di cellule staminali mesenchimali provenienti dal midollo osseo e da tessuti adiposi, e attualmente sono in fase di sviluppo alcuni metodi di coltura di cellule staminali mesenchimali dal sangue di cordone ombelicale e dalla membrana amniotica. I ricercatori hanno creato modelli in vitro e in vivo per test immunologici, migrazione ed efficienza nella cicatrizzazione delle lesioni, che contribuiranno a definire le condizioni necessarie per trial clinici sull'uso delle cellule staminali mesenchimali per procedure di riparazione della pelle e della cornea. I partner del progetto hanno preparato un database legislativo che garantisce l'aderenza delle cellule staminali mesenchimali alle norme europee in materia di etica in continua evoluzione. L'obiettivo finale è la preparazione di protocolli di studio per vari trial finalizzati alla valutazione della sicurezza e dell'efficacia delle applicazioni di cellule staminali mesenchimali per il trattamento di lesioni cutanee croniche. Attualmente, è in corso uno scambio di informazioni con l'Agenzia europea per i medicinali e il Comitato per le terapie avanzate sull'analisi dei dati preclinici e su nuovi controlli per la sicurezza per il rilascio di prodotti a base di cellule staminali mesenchimali.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione