Skip to main content

Isolation, Characterization and screening of environmental applications of Bio-Organic substances obtained from urban biomasses (EnvironBOS)

Article Category

Article available in the folowing languages:

Usare i rifiuti urbani per combattere l’inquinamento

In un ciclo dei rifiuti rispettoso dell’ambiente, i ricercatori stanno creando dei composti dalla spazzatura delle città che decontaminano altri flussi di rifiuti dagli inquinanti.

Cambiamento climatico e Ambiente

La spazzatura urbana come ad esempio i rifiuti di cibo e del giardinaggio è una fonte di sostanze bio-organiche (SBO) solubili che possono essere usate per creare un’ampia varietà di prodotti. Il progetto ENVIRONBOS (Isolation, characterization and screening of environmental applications of bio-organic substances obtained from urban biomasses (EnvironBOS)), finanziato dall’UE, mirava a usare le SBO derivate da rifiuti urbani per rimuovere gli inquinanti e produrre nuovi materiali. Per prima cosa ENVIRONBOS ha usato dei microbi per digerire i rifiuti urbani organici, e ha poi usato dell’acido per estrarre le SBO dalla risultante zuppa organica. Dopo aver caratterizzato le proprietà chimiche di varie SBO ottenute da questo processo, i ricercatori hanno studiato il potenziale delle sostanze per quanto riguarda la rimozione degli inquinanti dall’acqua. Essi prima volevano vedere se le SBO potevano funzionare come fotocatalizzatori per la degradazione di inquinanti organici come clorofenoli, coloranti, prodotti farmaceutici e pesticidi. Nei processi fotocatalitici, l’energia proveniente dal Sole viene assorbita da metalli, creando dei composti fotochimici altamente reattivi che scompongono l’inquinante organico in componenti innocue. Il team ha anche studiato dei modi per produrre ossidi e particelle metalliche, come ad esempio ossido di titanio o nanoparticelle di argento, dalle SBO. Ancora una volta, lo scopo è quello di usare i composti risultanti come fotocatalizzatori per degradare gli inquinanti, o come materiali assorbenti per rimuovere i metalli tossici dalla soluzione. I ricercatori hanno tuttavia scoperto diversi lati negativi nell’utilizzo delle SBO come fotocatalizzatori, e hanno quindi scelto di utilizzarle per legare il ferro. In questo caso, il ferro è il fotocatalizzatore che degrada l’inquinante e le SBO aumentano il suo effetto catalitico. L’idea verde di ENVIRONBOS di usare dei composti derivati dai rifiuti per rimuovere le sostanze inquinanti aiuterà a ripulire l’ambiente riducendo allo stesso tempo l’impatto dell’aumento della quantità di spazzatura urbana.

Parole chiave

Rifiuti urbani, inquinamento, spazzatura urbana, inquinanti, sostanze bio-organiche, fotocatalizzatori

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione