Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Un quadro per la cibersicurezza in Europa

Con i sistemi TIC di tutto il mondo minacciati da attacchi sofisticatissimi, la cibersicurezza diventa una sfida economica e di sicurezza sempre più importante. La natura transnazionale degli attacchi cibernetici significa che è fondamentale che l'UE sviluppi un piano d'azione tecnologico e normativo europeo globale per implementare una strategia di cibersicurezza.

Con i sistemi TIC di tutto il mondo minacciati da attacchi sofisticatissimi, la sicurezza cibernetica diventa una sfida economica e di sicurezza sempre più importante. La natura transnazionale degli attacchi cibernetici significa che è fondamentale che l'UE sviluppi un piano d'azione tecnologico e normativo europeo globale per implementare una strategia di cibersicurezza. Il progetto CIPHER, finanziato dall'UE; è stato istituito con questa ambizione. CIPHER mira a condurre un'analisi approfondita della realtà della sicurezza in sistemi informatici privati (PHIS) in Europa e in seguito sviluppare un quadro metodologico per aiutare a prevenire il cybercrimine. Il team del progetto inoltre stilerà un piano d'azione normativo e tecnologico europeo globale, contenente raccomandazioni per i responsabili delle politiche. I partner si stanno già passando con sicurezza al loro secondo obiettivo - hanno recentemente presentato la prima stesura del quadro per la sicurezza cibernetica al CIPHER International Workshop. Il quadro offre una serie di linee guida e raccomandazioni per migliorare la sicurezza cibernetica in sistemi che conservano o elaborano le informazioni personali degli utenti. Al CIPHER workshop tenutosi a luglio a Madrid, è stato valutato da 20 esperti di 10 paesi che lavoravano in vari campi della sicurezza e difesa cibernetica, compresi esperti di ingegneria della sicurezza, esperti di regolamenti europei sulla protezione dei dati ed esperti di protezione delle infrastrutture critiche. Dopo questo contributo da parte degli esperti, il team di CIPHER ha aperto il quadro al pubblico. Alla fine di luglio, il team di CIPHER ha presentato una nuova applicazione interattiva per il quadro. Questa comprende una descrizione generale del progetto e della struttura del quadro e un test interattivo che permette all'utente di capire quale sia la sua situazione per quanto riguarda il rispetto delle raccomandazioni di CIPHER. L'obiettivo è fornire a chi si occupa di questioni di sicurezza in PHIS l'opzione di controllare la propria sicurezza in modo più accurato. Questa applicazione permette infatti agli utenti di seguire visivamente i progressi fatti mediante l'implementazione delle misure di sicurezza proposte dal quadro. Il team di CIPHER ha pubblicato inoltre uno studio del quadro per aiutare a valutare le principali caratteristiche e gli obiettivi del quadro e analizzare ogni linea guida del quadro. I membri del pubblico interessati e le parti coinvolte sono invitati a leggere il quadro e a esprimere la propria opinione. Secondo il team del progetto, il centro di interesse generale di CIPHER non sono solo gli aspetti tecnologici dei sistemi che gestiscono praticamente le informazioni personali, ma anche le questioni sociali e l'etica collegate ai sistemi di informazione e le politiche e i regolamenti che riguardano l'argomento a livello nazionale. Il progetto, che è in moto da due anni, coinvolge la società di consulenza Everis e l'organizzazione di ricerca e tecnologia Tecnalia in Spagna, il politecnico TU di Delft nei Paesi Bassi e ITTI, consultenti nel campo delle telecomunicazioni, TI e aziendali in Polonia.CIPHER http://cipherproject.eu/

Paesi

Spagna

Articoli correlati