European Commission logo
italiano italiano
CORDIS - Risultati della ricerca dell’UE
CORDIS

Article Category

Notizie
Contenuto archiviato il 2023-03-23

Article available in the following languages:

CORDIS Express: Perché la scienza e gli animali hanno bisogno l’una degli altri

Questa settimana CORDIS Express getta luce sull’importante ruolo degli animali in tutte le fasi del processo di ricerca scientifica.

Nell’immaginario popolare la scienza è spesso sinonimo di laboratori, esperimenti artificiali ed eccitanti nuove tecnologie, tutti frutti dell’inventiva umana. Questa però non è che la punta dell’iceberg. In realtà, la maggior parte delle scoperte scientifiche è ispirata o incentrata sulla natura - che si tratti di fenomeni naturali, piante o animali. Questa settimana CORDIS Express si occuperà di questo ultimo aspetto. L’impatto degli animali sulla scienza è immenso e può essere osservato in tutte le fasi del processo scientifico. La prima è l’osservazione e l’analisi: il comportamento degli animali e la capacità di adattarsi al loro ambiente è da secoli fonte di ispirazione per i ricercatori europei. Recentemente, per esempio, questo si è tradotto in un progetto che sta studiando i meccanismi alla base della capacità degli animali di creare un’illusione ottica per scoraggiare i predatori o una spedizione per osservare la reazione dei coralli ai cambiamenti climatici. Alcune volte le analisi di prodotti di origine animale, come il letame dei maiali, può portare a progressi nei settori più vari, come l’energia e i fertilizzanti. Ci sono poi le somiglianze biologiche con gli esseri umani, che li hanno resi fondamentali per testare l’efficacia di nuovi farmaci potenzialmente rivoluzionari. Questa settimana questo contributo è illustrato da un progetto che sta sviluppando un nuovo farmaco per curare la cecità infantile, il cui completamento non sarebbe possibile senza i test su modelli animali, e un impegno collaborativo volto a far progredire la ricerca sulla sclerosi multipla studiando il pesce zebra. Questi benefici e altri ancora – come la nostra dipendenza da certi animali come gli impollinatori per sfamare una popolazione mondiale in aumento, mentre cerchiamo anche di non danneggiare l’ambiente – bastano a spiegare perché industria, scienziati e governi sono disposti a investire tempo, denaro ed energia per migliorare le condizioni e la produttività degli animali. Nell’ambito del 7° PQ, tali iniziative includono un progetto per alleviare le sofferenze degli animali nei laboratori, un’ analisi genetica degli alimenti per animali per affrontare le questioni della qualità degli alimenti e l’istituzione di una rete per coordinare la ricerca sulle infezioni animali. Tutte queste attività di ricerca sono fondamentali per far progredire la scienza, per una società più consapevole e più attenta all’ambiente e per la sostenibilità a lungo termine del nostro stile di vita. E con tutti i progetti che stanno iniziando in tutta Europa nell'ambito di Orizzonte 2020, è sicuro che gli animali continueranno a essere una priorità della ricerca finanziata dall’UE negli anni a venire.

Paesi

Belgio