Skip to main content

Towards marker assisted selection against genetic defects in pigs

Article Category

Article available in the folowing languages:

Un test genetico per lo screening dei suini sani

Secondo le stime, l'industria europea dei suini perde ogni anno 200 milioni di euro a causa dei difetti congeniti. L'individuazione dell'eziologia genetica di queste malattie potrebbe aiutare gli allevatori a selezionare i ceppi esenti.

Salute

Le malattie congenite sono piuttosto comuni tra i suini e presentano una vasta gamma di condizioni indesiderabili, come ernie, difetti anatomici e atassia. Queste anomalie, che comportano sofferenze per gli animali e perdite economiche, pongono un problema significativo per gli allevatori. L'obiettivo del progetto PIGENDEF ("Towards marker assisted selection against genetic defects in pigs"), finanziato dall'UE, era raccogliere informazioni sul quadro genetico dei difetti genetici congeniti dei suini. Il consorzio, composto da gruppi scientifici e aziende che operano nel settore, ha concentrato le ricerche su tre difetti: l'ernia inguinale, l'ernia ombelicale e il criptorchidismo, con l'obiettivo di identificare i geni che vi sono associati. A questo scopo, i ricercatori hanno condotto studi di associazione sull'intero genoma (GWAS) su campioni suini di Belgio e Norvegia, cercando di individuare i marcatori genetici (polimorfismi a singolo nucleotide, SNP) collegati alla predisposizione verso tali difetti. Oltre 120 SNP associati all'ernia ombelicale sono stati individuati sui cromosomi 5 e 14, identificati come regioni significative del locus del carattere quantitativo. Nelle linee di suini norvegesi, due geni sul cromosoma 14 hanno mostrato di contenere SNP significativi. I dati riguardanti gli SNP sono stati impiegati per elaborare un test genetico e verranno utilizzati per la selezione contro la prevalenza dell'ernia ombelicale nei programmi di allevamento in Norvegia. Queste misure porteranno a un miglioramento dell'efficienza e della redditività dell'allevamento di animali, migliorando così la competitività delle piccole imprese partner. Nel contesto generale delle politiche europee sulla sostenibilità e sulla salute e il benessere animale, i membri del consorzio PIGENDEF ritengono che nel prossimo futuro sarà possibile individuare la mutazione causativa che dà origine all'ernia ombelicale.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione