European Commission logo
italiano italiano
CORDIS - Risultati della ricerca dell’UE
CORDIS

ADVANCED TEXTILES FOR OPEN SEA BIOMASS CULTIVATION

Article Category

Article available in the following languages:

Tessuti avanzati per la coltivazione delle alghe

Un team di 11 partner europei è riuscito a sviluppare sostrati 2D per la coltivazione della alghe nell’ambito del progetto AT~SEA del 7° PQ. Il prodotto sarà ulteriormente sviluppato e commercializzato per mezzo dell’impresa comune AT~SEA Technologies.

Cambiamento climatico e Ambiente icon Cambiamento climatico e Ambiente

Le alghe, o marcoalghe, costituiscono una fonte di biomassa molto promettente per il nostro futuro approvvigionamento di cibo e foraggio (additivi), biomateriali e bioenergia, perché crescono rapidamente e non occupano spazio sulla terra. L’iniziativa AT~SEA (Advanced textiles for open sea biomass cultivation), finanziata dall’UE, si proponeva di sviluppare tessuti avanzati per dimostrare la coltivazione in mare aperto di marcoalghe per la produzione di biomassa. AT~SEA ha cominciato studiando le esigenze della coltivazione in mare aperto, come i luoghi, la forza delle onde e le correnti, e ha usato i risultati ottenuti per determinare i requisiti del progetto. Sono stati sviluppati vari tessuti, i quali sono stati collaudati in laboratorio, in serbatoi e in mare. Tra questi tessuti c’era una grande varietà di materiali tessili in 2D come sostrati di coltivazione, tessuti in 1D per cavi e connessioni e tessuti rivestiti per tubi di galleggiamento e serbatoi per conservare le alghe. I ricercatori hanno studiato e verificato su quali tessuti le alghe preferiscono insediarsi. Durante il primo anno del progetto hanno testato una varietà di tessuti di 1 m2. Nel secondo anno del progetto hanno ottimizzato le proprietà chimiche e macroscopiche e hanno testato un secondo gruppo di tessuti in mare. Nell’ultimo anno del progetto i due tessuti più promettenti sono stati usati in una dimostrazione svoltasi in Irlanda, Norvegia e Scozia. Diversi prototipi di boe e depositi per l’immagazzinamento fatti di diversi tessuti rivestiti sono stati testati in mare per un periodo di 14 mesi e non hanno mostrato segni di degradazione. I vari tessuti e design sono stati incorporati in un sistema di dimostrazione in mare aperto che comprendeva sostrati per la coltivazione, boe, serbatoi per l’immagazzinamento e il trasporto e un sistema di ormeggio. I risultati della fase dimostrativa del progetto hanno portato alla creazione di un’impresa comune chiamata AT~SEA Technologies, che sfrutterà ulteriormente i risultati del progetto. Il sistema AT~SEA ha le potenzialità per rivoluzionare la coltivazione delle macroalghe e l’industria della biomassa in generale.

Parole chiave

Tessuti avanzati, alghe, biomassa acquatica, macroalghe, AT~SEA

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione