Skip to main content

Strengthening University of Nova Gorica Research Potential in Environmental Sciences and Novel Nanomaterials

Article Category

Article available in the folowing languages:

L’Università di Nova Gorica rafforza il suo potenziale di ricerca

La Slovenia è sempre più apprezzata nei circoli accademici per la sua eccellente reputazione nelle scienze ambientali, nonché per le sue crescenti potenzialità nel campo dei nanomateriali. Un’iniziativa dell’UE ha aiutato il paese a migliorare le sue capacità di ricerca in questi campi e la sua partecipazione ai progetti dell’UE.

Cambiamento climatico e Ambiente

Trovandosi sulla confine sloveno con l’Italia, la città di Nova Gorica vanta un’università indipendente orientata alla ricerca con grandi ambizioni. In questo contesto, il progetto SUNGREEN (Strengthening University of Nova Gorica research potential in environmental sciences and novel nanomaterials), finanziato dall’UE, ha lavorato per allargare il potenziale di ricerca dell’università, in particolare nei campi della nanotecnologia e delle scienze ambientali. Ha inoltre cercato di rafforzare la sua base di conoscenze e di aggiornare le attrezzature di ricerca. Per raggiungere i suoi obbiettivi, il progetto ha avviato numerose connessioni di ricerca, che hanno portato a preziosi scambi di conoscenze su questi due importanti argomenti. I ricercatori hanno visitato e ospitato importanti istituzioni di ricerca europee impegnate nella ricerca ambientale e sui nanomateriali, al fine di condividere le conoscenze e programmare attività di ricerca comuni. Le conoscenze ed esperienze sono state condivise in campi quali le infrastrutture microscopiche, i film sottili, la chimica fotoelettrochimica e il deposito di pellicole di ossidazione. Inoltre, il team ha reclutato 10 esperti provenienti dalle regioni vicine in vari campi di ricerca, tra cui la sintesi dei nanomateriali, la caratterizzazione strutturale e la spettroscopia applicata ai nanomateriali per l’ambiente e l’energia. La creazione dell’ufficio di collegamento con l’industria (Industrial Liaison Office), compresa una strategia di gestione della proprietà intellettuale, ha portato alla creazione di molti partenariati di collegamento con imprese, aziende, amministrazioni e agenzie locali ed europee, nonché di piattaforme tecnologiche europee e slovene. Il consorzio ha acquistato e installato due tipi di microscopi elettronici, che sono entrambi pienamente funzionanti. Inoltre, SUNGREEN ha organizzato due conferenze internazionali e due workshop tematici sulle scienze ambientali e i nanomateriali. Attraverso la creazione di partenariati strategici con centri di ricerca europei, il reclutamento di ricercatori esperti, la fornitura di infrastrutture di ricerca all’avanguardia e aumentando la visibilità dell’università, SUNGREEN ha agevolato l’integrazione dell’istituzione nello Spazio europeo della ricerca. Grazie al supporto del progetto, l’Università di Nova Gorica è diventata uno dei principali centri di ricerca europei in materia di scienze ambientali e nanomateriali.

Parole chiave

Nova Gorica, SUNGREEN, scienze ambientali, nanomateriali, nanotecnologie

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione