Skip to main content

Cell Wall Biology in Oomycete Pathogenicity

Article Category

Article available in the folowing languages:

Neutralizzare le difese dei funghi

I funghi e altri organismi simili causano malattie che registrano effetti devastanti su colture alimentari e prodotti ittici. Una nuova iniziativa di ricerca finanziata dall'UE si prefigge l'obiettivo di inibire l'attività di potenziali bersagli cellulari.

Cambiamento climatico e Ambiente

Gli oomiceti, noti anche con il nome di "muffe dell'acqua", sono un gruppo composto da svariate centinaia di organismi che un tempo si pensava appartenere alla famiglia dei funghi. Ogni anno, le malattie causate dai funghi e dagli oomiceti causano un danno globale di oltre 175 milioni di tonnellate nelle cinque principali colture alimentari. Di conseguenza, il controllo sostenibile di queste patologie potrebbe fornire annualmente cibo per altri quattro miliardi di persone. Lo schermo che protegge gli oomiceti e le cellule fungine e crea l'area di contatto tra l'agente patogeno e l'ospite è stato al centro di un'operazione mirata di controllo delle malattie concepita nell'ambito del progetto CBOP ("Cell wall biology in oomycete pathogenicity"), finanziato dall'UE. Il blocco della sintesi della parete cellulare dell'agente patogeno attraverso il controllo degli enzimi necessari causa la morte della cellula patogena proteggendo, in tal modo, la coltura bersaglio dalle malattie. Nell'ambito dell'iniziativa CBOP, sono stati identificati alcuni bersagli enzimatici biosintetici coinvolti nella produzione di componenti vitali della parete cellulare, tra cui la cellulosa e la chitina, nonché alcuni polisaccaridi e proteine nelle matrici delle pareti cellulari che fungono da regolatori chiave della formazione delle pareti cellulari delle oospore. I geni che codificano queste molecole rappresentano bersagli ideali per il blocco della sintesi delle pareti cellulari finalizzato al controllo della diffusione delle malattie. I principali beneficiari delle ricerche condotte nell'ambito del progetto CBOP sono il settore dell'allevamento, agrochimico, agricolo e dell'acquicoltura. I risultati dei lavori offrono nuovi bersagli genetici e molecole promettenti per un controllo sostenibile di malattie che devastano prodotti agricoli e ittici.

Parole chiave

Funghi, malattie, colture, pesce, oomiceti, patogeno, ospite, parete cellulare, biosintetico, enzima, cellulosa, chitina, geni

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione