Skip to main content

Sustainable and integrated urban water system management

Article Category

Article available in the folowing languages:

Un approccio globale per migliorare la gestione idrica urbana

Le condizioni climatiche in via di cambiamento pongono sfide importanti per l’approvvigionamento idrico e la qualità dell’acqua del futuro, facendo pressione sui sistemi idrici urbani europei (urban water system, UWS). Il finanziamento UE ha sostenuto la spinta a contribuire a soddisfare i relativi bisogni di manodopera e di applicazione dell’innovazione.

Tecnologie industriali

La cooperazione tra il mondo accademico, l’industria, le autorità dell’acqua e i politici contribuirà a esplorare nuovi territori nell’innovazione tecnologica e nella formulazione di politiche necessarie per affrontare le sfide future di gestione degli UWS. Il progetto SANITAS (Sustainable and integrated urban water system management) è stato istituito per sostenere tale cooperazione e rafforzare la prossima generazione di professionisti della gestione degli UWS. In particolare, si è occupato dello sviluppo di nuove conoscenze, strumenti e tecnologie per rispondere in modo più efficace alle sfide attuali e future in materia di gestione degli UWS. Il team di ricerca ha affrontato la qualità delle acque reflue attraverso una progettazione dei sistemi di trattamento delle acque reflue perfezionata e fornendo ai politici migliori informazioni. I progetti sono più economici e a basso consumo energetico e riducono i sottoprodotti (ad esempio gas ad effetto serra, solfuro, metano e microinquinanti) che sono dannosi sia per l’ambiente che per l’infrastruttura della rete fognaria della città. Gli obiettivi formativi erano concentrati sulle competenze tecniche e complementari richieste dai professionisti della gestione degli UWS. L’approccio ha anche aiutato gli scienziati a collegare il loro lavoro alla sfera politica attraverso una migliore comunicazione dei contributi alle politiche in base ai risultati della ricerca. SANITAS ha prodotto una relazione completa, “From science to policy”, sul potenziale l’impatto del suo lavoro sulla politica ambientale dell’UE. I 15 progetti di ricerca SANITAS erano dedicati ad argomenti quali i costi energetici, l’ottimizzazione energetica, il miglioramento del sistema per la riduzione delle emissioni, la modellazione di nuovi processi e strumenti di supporto alle decisioni per i progetti e le operazioni relativi agli UWS. Alcuni progetti di ricerca hanno valutato i quadri politici attuali e futuri o formulato nuovi scenari politici. SANITAS ha organizzato quattro settimane di formazione in diverse città europee. Una conferenza finale del progetto, dal titolo “Towards a sustainable and integrated urban water management in Europe and beyond: from science to policy”, si è tenuta a Barcellona nel mese di settembre del 2015. I risultati del progetto sono anche stati presentati tramite webinar e workshop, attraverso newsletter e una serie di relazioni tecniche, e in occasione di conferenze internazionali. La visione e gli sforzi mirati del progetto stanno contribuendo a creare una massa critica di eccellenza, un gruppo di professionisti qualificati in modo dinamico in grado di guidare l’innovazione nella gestione dell’uso dell’acqua. Le innovazioni politiche e tecniche avanzate durante SANITAS aiuteranno a migliorare la qualità delle acque reflue trattate e anche la posizione dell’Europa come leader nelle relative politiche e nei problemi della sicurezza dell’acqua.

Parole chiave

Gestione dell’uso dell’acqua, sistemi idrici urbani, SANITAS, acque reflue

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione