Skip to main content

Multipurpose trees and non-wood forest products a challenge and opportunity

Article Category

Article available in the folowing languages:

Nuove conoscenze e strumenti per uno sviluppo rurale sostenibile e una bioeconomia più competitiva in Europa

Le foreste, che costituiscono il 35 % del territorio dell’UE, sono molto importanti per la bioeconomia europea, soprattutto nelle aree rurali. Un’iniziativa dell’UE ha esplorato le potenzialità dei prodotti forestali diversi dal legno per promuovere una bioeconomia innovativa ed efficiente sotto il profilo delle risorse.

Cambiamento climatico e Ambiente
Tecnologie industriali
Società
Alimenti e Risorse naturali
Ricerca di base

Le foreste forniscono reddito a circa 16 milioni di proprietari forestali e costituiscono la base di tre milioni di posti di lavoro, soprattutto nelle regioni rurali. Tuttavia, le potenzialità dei prodotti forestali diversi dal legno (non-wood forest product, NWFP), come i funghi, le bacche, la resina, le piante aromatiche e medicinali, sono state per lo più trascurate a favore dei prodotti del legno. Benché i NWFP contribuiscano notevolmente alla creazione di nuove opportunità commerciali e posti di lavoro, le loro potenzialità sono relativamente sconosciute e poco sfruttate. Per promuovere la crescita rurale e la bioeconomia europea occorrono nuove soluzioni per sfruttare al massimo la fornitura sostenibile e la redditività dei NWFP e dei servizi dagli alberi multifunzionali (multipurpose tree, MPT) – alberi che vengono utilizzati non solo per la produzione del legno, come ad esempio il castagno. Sfruttare i NWFP in modo sostenibile per ottenere vantaggi finanziari ed ecologici Grazie ai finanziamenti dell’UE, il progetto STAR TREE (Multipurpose trees and non-wood forest products a challenge and opportunity) “si proponeva di fornire una migliore comprensione, informazioni, orientamento e strumenti per sostenere le parti interessate come i proprietari forestali, gestori delle risorse, imprese, organi decisionali e altri enti pubblici e privati,” dice il coordinatore del progetto dott. Robert Mavsar, vicedirettore dell’Istituto forestale europeo. “Ciò dovrebbe aiutare a ottimizzare la gestione degli MPT e a sviluppare approcci innovativi per aumentare la commerciabilità e redditività dei NWFP per rendere più competitiva l’economia rurale.” Per raggiungere i suoi obiettivi, STAR TREE si è basato sul forte impegno delle parti coinvolte attraverso casi di studio in 14 regioni europee (10 Stati membri, Serbia e Turchia). In ciascuna regione, gruppi di soggetti interessati – formati da diversi attori della catena del valore NWFP – hanno ricevuto aggiornamenti e riferimenti sugli sviluppi del progetto e hanno partecipato a incontri ed eventi correlati alle attività nella loro regione. Sono stati determinanti per il processo di consulenza e scambio di conoscenze che era essenziale per lo sviluppo di soluzioni e nuove idee tramite i casi di studio regionali. I casi di studio riguardavano lo sviluppo dei NWFP e del settore del legno, i diversi contesti socioeconomici e politici, e le caratteristiche ambientali. Le casistiche hanno fornito una panoramica del settore NWFP a livello regionale e dell’UE, e hanno aiutato a identificare approcci innovativi alla gestione e all’utilizzo di MPT e NWFP. Le scoperte principali mostrano che i NWFP offrono vantaggi per lo sviluppo rurale e opportunità per stili di vita più ecologici, e che l’utilizzo sostenibile dei NWFP presuppone che gli attori coinvolti superino la frammentazione istituzionale e normativa della governance dei NWFP. Inoltre, rivelano che l’innovazione in materia di NWFP deve superare i limiti di settore, mentre una migliore comprensione della loro domanda e offerta offrirebbe nuovi spazi per i NWFP commerciali e non. Una prima prospettiva europea sulle potenzialità di NWFP e MPT Uno dei maggiori risultati di STAR TREE è stata la prima indagine europea sulle famiglie riguardante la raccolta e il consumo di NWFP. Una quantità elevata di NWFP viene consumata direttamente dalle famiglie e non è inclusa nell’ultima relazione sullo Stato delle foreste europee 2015, che riporta il valore totale dei prodotti NWFP dalle foreste europee commercializzati. “Sfortunatamente non disponiamo di informazioni attendibili per indicare a quanto ammonti questi quota,” spiega il dott. Mavsar. Oltre 17 300 risposte indicano che quasi il 90 % delle famiglie ha consumato NWFP nel 2015, e circa il 25 % delle famiglie ne ha scelto almeno uno durante lo stesso anno. La cifra corrisponde al 20 % della popolazione, dunque un’ulteriore prova che la raccolta di NWFP è un’importante attività sociale. STAR TREE è riuscito a ottimizzare la catena del valore dei NWFP dimostrando come i NWFP e MPT possono essere usati per rafforzare e diversificare le attività economiche nelle aree rurali. “Considerando la base di risorse, i mercati, le istituzioni e le innovazioni, abbiamo promosso opportunità esistenti e latenti per contribuire a un’economia europea circolare biocompatibile,” conclude il dott. Mavsar.

Parole chiave

Sviluppo rurale, bioeconomia, prodotti forestali diversi dal legno, alberi multifunzionali, STAR TREE

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione