Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Il Consiglio "Istruzione" approva le misure per la mobilità degli studenti

Il 28 maggio, il Consiglio "Istruzione" dell'Unione europea ha approvato una raccomandazione sulla mobilità degli studenti e degli insegnanti. La raccomandazione invita gli Stati membri a prendere misure specifiche, quali l'eliminazione degli ostacoli giuridici e amministrati...

Il 28 maggio, il Consiglio "Istruzione" dell'Unione europea ha approvato una raccomandazione sulla mobilità degli studenti e degli insegnanti. La raccomandazione invita gli Stati membri a prendere misure specifiche, quali l'eliminazione degli ostacoli giuridici e amministrativi alla mobilità, l'incoraggiamento all'apprendimento linguistico e lo sviluppo di misure per il sostegno finanziario. "È già una buona notizia che durante la Presidenza svedese si sia riusciti ad approvare una raccomandazione sulla mobilità degli studenti e degli insegnanti. Si tratta di un passo significativo per l'Unione europea, ma è ancora più importante per gli studenti e gli insegnanti europei", ha affermato Thomas Östros, presidente del Consiglio "Istruzione". Sulla base di una presentazione del "Piano d'azione eLearning" della Commissione, il Consiglio ha adottato una risoluzione sull'apprendimento elettronico (eLearning), che si ispira anche all'iniziativa svedese riguardante le tecnologie dell'informazione (TI) nelle scuole, ossia il progetto "IT IS". I ministri dell'Istruzione dell'Unione europea hanno discusso le implicazioni delle conclusioni del Consiglio europeo di Stoccolma del marzo 2001 per il settore dell'istruzione e della formazione, ed hanno valutato come portare avanti il lavoro in vista del Consiglio europeo di Barcellona del marzo 2002. La Presidenza svedese ha annunciato che la conferenza europea dei ministri dell'Istruzione, che si terrà a Riga dal 28 al 30 giugno 2001, avrà come tema "L'apprendimento elettronico lungo tutto l'arco della vita".

Paesi

Svezia