Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Un consorzio europeo raccoglie la sfida lanciata dalla Commissione

A seguito della sfida lanciata dalla Commissione europea durante la sua campagna di promozione delle fonti energetiche rinnovabili del 1999, la Soltherm Europe ha avviato un nuovo progetto europeo che si prefigge l'obiettivo di installare, entro il 2004, 15 milioni di metri qu...

A seguito della sfida lanciata dalla Commissione europea durante la sua campagna di promozione delle fonti energetiche rinnovabili del 1999, la Soltherm Europe ha avviato un nuovo progetto europeo che si prefigge l'obiettivo di installare, entro il 2004, 15 milioni di metri quadri di collettori solari in Europa. Quindici milioni di metri quadri di collettori solari sono sufficienti a soddisfare le esigenze in termini di riscaldamento e di approvvigionamento di acqua calda di tre milioni di famiglie. Alcuni dei principali attori europei del mercato hanno deciso di associarsi per realizzare questa missione ed è previsto il lancio di una serie di campagne nazionali volte a sensibilizzare l'industria e i potenziali clienti. L'iniziativa è stata avviata con il lancio di un sito web (www.soltherm.org) e la possibilità di presentare la propria candidatura per collaborare con la Commissione europea, diventando "partner per l'energia rinnovabile". I collettori solari, a tutt'oggi una delle soluzioni più mature in materia di energia rinnovabile, vengono utilizzati per riscaldare l'acqua corrente, gli edifici e per fornire il calore necessario a determinati processi. Attualmente in Europa sono stati installati circa 11 milioni di metri quadri di collettori solari e tale superficie aumenta di circa un milione di metri quadri l'anno. Il Libro bianco sull'energia rinnovabile della Commissione europea prevede, fra gli obiettivi, il raggiungimento dei 100 milioni di metri quadri di collettori solari installati entro il 2010. Per raggiungere tale traguardo, sarà necessario accelerare il tasso d'installazione. Se entro il 2004 verranno aggiunti ulteriori 15 milioni di metri quadri, la crescita del mercato raggiungerà gli obiettivi del Libro bianco. Nel 1999, nell'UE sono stati venduti collettori solari per 900.000 metri quadri, elevando così a nove milioni di metri quadri la superficie totale dei collettori installati. Il 90 per cento delle vendite registrate in quell'anno riguardava collettori solari piani, mentre il restante 10 per cento, collettori solari a tubo di calore sottovuoto.