Skip to main content

Ensuring the Integrity of the European food chain

Article Category

Article available in the folowing languages:

Le autorità di controllo e l’industria alimentare europee pronte ad affrontare le frodi alimentari

Sono stati sviluppati nuovi strumenti e risorse per aiutare i produttori alimentari europei a individuare prodotti contraffatti e frodi relative al cibo in tutto il mondo. In tal modo, il valore dei prodotti europei aumenterà e i consumatori verranno maggiormente protetti, sia in Europa sia al di fuori dei suoi confini.

Tecnologie industriali
Alimenti e Risorse naturali
Salute

Gli elevati standard alimentari dell’Europa sono attualmente compromessi a causa di episodi di frode e contraffazione nell’industria alimentare. Il progetto FOODINTEGRITY (Ensuring the Integrity of the European food chain), finanziato dall’UE, sta incoraggiando la trasparenza alimentare e proponendo migliori standard per ridurre al minimo le frodi alimentari e garantire l’integrità della filiera. «Stiamo analizzando delle tecniche avanzate, come per esempio spettroscopia di risonanza magnetica nucleare, spettrometria di massa ad alta risoluzione e sequenziamento di nuova generazione combinate con l’analisi avanzata dei megadati, per raggiungere gli obiettivi del progetto», ha affermato James Donarski, direttore di Food Authenticity presso Fera Science Ltd, l’azienda britannica che coordina il progetto. Strategie ad alta tecnologia per individuare le frodi alimentari I ricercatori stanno utilizzando strumenti quali ad esempio la contabilità a fini giudiziari e le piste di controllo dei documenti per individuare le frodi, oltre alle scienze sociali per determinare l’impatto delle frodi alimentari sui consumatori. Si stanno studiando pratiche relative alla genuinità degli alimenti per determinare dove risulta necessario commissionare ulteriori lavori. «Stiamo migliorando la condivisione di dati relativi alle frodi alimentari fornendo metodi e strumenti che affronteranno sia le esigenze degli enti di controllo sia quelle dell’industria», afferma il dottor Donarski. Il progetto sta fornendo delle capacità all’avanguardia nel rilevare le frodi e sta creando un’associazione di esperti per informare piattaforme di soggetti interessati di alto livello sulle questioni relative alle frodi alimentari. «Abbiamo sviluppato metodi e sistemi di verifica per tre prodotti alimentari notevolmente colpiti da adulterazione e frodi, vale a dire olio di oliva, superalcolici e pesce e frutti di mare», rivela Donarski. Stroncare sul nascere le attività fraudolente Il consorzio sta attualmente sviluppando diversi sistemi di allarme rapido in grado di rilevare le frodi in un modo proattivo efficiente in termini di costi. «Questi sistemi possono allertare fornitori e rivenditori alimentari riguardo a problemi emergenti in tutto il mondo e aiutarli a introdurre procedure di mitigazione prima che si sviluppi una crisi», spiega il dottor Donarski. Uno di questi sistemi rileva anomalie quali ad esempio improvvisi cambiamenti di prezzo, questioni socioeconomiche e/o cambiamento climatici che forniscono opportunità lucrative per i truffatori. «Uno studio retrospettivo sullo scandalo della carne di cavallo, per esempio, ha mostrato che il sistema avrebbe rilevato anomalie nel commercio e nei prezzi della carne fra tre e sette mesi prima della scoperta dello scandalo», sottolinea il dottor Donarski. Altri sistemi sviluppati sono in grado di monitorare weblog, notizie e riviste mediche in oltre 60 lingue differenti e di individuare questioni emergenti in tutto il mondo. Un altro sistema è qualificato per prevedere il tipo di frode alimentare sulla base di testimonianze storiche. «Con informazioni chiave come ad esempio il tipo di prodotto e il paese di origine, possiamo prevedere in modo affidabile quale tipo di frode ci potremmo aspettare», aggiunge il dottor Donarski. Una varietà di nuovi strumenti e risorse FOODINTEGRITY sta ora ultimando una base di conoscenze open source facile da usare su metodi di rilevamento genuinità/frode, che include la valutazione di metodi rapidi per l’impiego nell’ambito dell’industria basati su XRF, imaging iperspettrale, spettroscopia da scarica indotta da laser, NIRS e Raman. Il progetto sta anche effettuando ricerche all’avanguardia, come ad esempio la convalida di alimenti complessi mediante l'uso di segni caratteristici delle proteine, l'utilizzo di micro sensori e piattaforme TIC per garantire la certificazione in sito di alimenti di alta gamma e l'impiego di smartphone per rilevare sostituzioni. Il progetto ha originato inoltre uno studio sui consumatori cinesi relativo alle loro modalità di percezione e acquisto di prodotti alimentari europei, oltre a raccomandazioni per le aziende europee che commercializzano prodotti destinati a consumatori cinesi. Senza dubbio, FOODINTEGRITY migliorerà la competitività dell’industria alimentare e la fiducia dei consumatori e contribuirà a una filiera alimentare più responsabile rispetto al suo essere etica, trasparente e tenuta a rispondere. Verranno introdotti metodi, sistemi e processi che assicureranno la qualità, la genuinità e la sicurezza della filiera alimentare, che rafforzeranno il settore agro-alimentare europeo nel suo complesso.

Parole chiave

FOODINTEGRITY, frode alimentare, trasparenza alimentare, pesce etichettato in modo errato, olio di oliva

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione