Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Gli scienziati decodificano la banana

Un consorzio internazionale di scienziati, provenienti da 11 paesi, ha annunciato che la banana sarà la prossima importante coltura alimentare di cui verrà decodificata la sequenza di geni. Il genoma della banana dovrebbe consentire ai ricercatori di mettere a punto ceppi più...

Un consorzio internazionale di scienziati, provenienti da 11 paesi, ha annunciato che la banana sarà la prossima importante coltura alimentare di cui verrà decodificata la sequenza di geni. Il genoma della banana dovrebbe consentire ai ricercatori di mettere a punto ceppi più resistenti alle malattie che, di conseguenza, richiedono un minor uso di prodotti agrochimici durante la coltivazione. "Le banane sono un genere di prima necessità, che molte famiglie africane consumano a ogni pasto. Abbiamo la possibilità di sviluppare una coltura affidabile, che fornisca un valido aiuto per superare il problema della fame e della povertà", ha affermato il dottor Emile Frison, direttore della Rete internazionale per il miglioramento del banano e del plantano, con sede a Montpelier (Francia). "Se riusciamo a realizzare varietà di banana resistenti, potremmo forse fare a meno di tutti i fungicidi e pesticidi". Ogni anno, i coltivatori di 120 paesi producono complessivamente 95 milioni di tonnellate di banane, di cui l'85 percento viene destinato al consumo domestico e al commercio locale. La decodifica, quindi, non è giustificata solo dalle motivazioni economiche di tale situazione, ma anche da un altro serio problema, ossia dalla crescente vulnerabilità della banana alle malattie. Occorrono nuovi ceppi in grado di resistere alla "sigatoka nera" (un fungo delle foglie di banano), che sta colpendo molte varietà nei paesi in via di sviluppo. Questo agente patogeno può ridurre i raccolti fino al 50 percento, e l'irrorazione di prodotti chimici risulta troppo costosa per molti coltivatori. I ricercatori sperano di utilizzare la banana anche come nutraceutico, poiché il suo involucro naturale potrebbe rivelarsi una soluzione ideale per trasportare e assumere farmaci.

Articoli correlati