Skip to main content

The Contribution of the Third Sector to Europe’s Socio-economic Development

Article Category

Article available in the folowing languages:

Potenziale nascosto del terzo settore

Le organizzazioni senza scopo di lucro e i volontari offrono un sostegno socio-economico necessario in Europa. Un nuovo sguardo al settore aiuta a chiarire il suo ruolo e a guardare avanti.

Società

In base a molte prospettive, le vacillanti economie di oggi hanno avuto ripercussioni negative sulla società e sul suo benessere, in tutto il mondo. Sotto tale pressione sociale ed economica, sia il settore pubblico che privato non sono sempre in grado di soddisfare le esigenze della società. Ecco che subentra il terzo settore – vale a dire il settore che include le organizzazioni di volontariato, non governative e senza scopo di lucro – il quale rappresenta una “risorsa di rinnovamento” unica, in grado di offrire supporto sociale ed economico. Il progetto THIRD SECTOR IMPACT (The contribution of the third sector to Europe’s socio-economic development), finanziato dall’UE, ha lavorato sulla definizione e valutazione dell’impatto e della portata del terzo settore. Tale progetto ha mirato a sostenere i ricercatori, i responsabili politici e i cittadini, al fine di far avanzare l’efficacia di tale settore per aiutare lo sviluppo socio-economico. In primo luogo, l’iniziativa ha cercato di delineare una definizione e comprensione comune di ciò che esattamente riguarda il terzo settore in tutta Europa. Ha lavorato sull’identificazione delle dimensioni del settore e sulle varie componenti, oltre a misurare l’impatto sociale ed economico dello stesso. Un altro importante obiettivo del progetto ha incluso la determinazione delle barriere che ritardano il progresso e del modo migliore per affrontarle. Fino a 30 ricercatori provenienti da 10 diverse università europee hanno lavorato sul raggiungimento degli obiettivi del progetto, sostenuto dal contributo di oltre 100 parti interessate provenienti da tutta Europa. Tra le principali scoperte del progetto, si stima che il terzo settore impegna a tempo pieno un equivalente di 28,3 milioni di lavoratori in tutta Europa, sia retribuiti che volontari, i quali rappresentano quasi il 13 % della forza lavoro. I risultati hanno inoltre rivelato diversi impatti socioeconomici positivi del terzo settore, tra cui l’occupazione, sebbene la mancanza di dati sul settore in molti casi ostacoli l’ottenimento di numeri concreti. Le barriere allo sviluppo del terzo settore hanno incluso il volontariato non organizzato, l’aumento della burocratizzazione, la diminuzione dei fondi, e la mancanza di infrastrutture e spazi pubblici. Procedure standardizzate come il manuale delle Nazioni Unite per le ONG e il manuale dell’Organizzazione internazionale del lavoro sulla misurazione del volontariato possono contribuire a portare ordine nel settore. Il terzo settore è fondamentale per risolvere i problemi sociali ed economici e per l’impegno civico in Europa, soprattutto in tempi di crisi economica. Comprendere le lacune di conoscenza del settore e il relativo potenziale in quanto alla soluzione dei problemi può contribuire a sostenere i governi europei nel promuovere la coesione sociale e lo sviluppo economico.

Parole chiave

Terzo settore, organizzazioni non-profit, THIRD SECTOR IMPACT, sviluppo socio-economico, volontariato

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione