Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

"Nessuno tocchi i nostri docenti scientifici", chiedono i paesi in via di sviluppo

I paesi in via di sviluppo che subiscono il fenomeno della "fuga dei cervelli" hanno chiesto ai paesi più ricchi, in particolare al Regno Unito, di smetterla di "derubarli" dei loro insegnanti scientifici. Oggi, nel Regno Unito, un insegnante su sette è straniero, e molti di ...

I paesi in via di sviluppo che subiscono il fenomeno della "fuga dei cervelli" hanno chiesto ai paesi più ricchi, in particolare al Regno Unito, di smetterla di "derubarli" dei loro insegnanti scientifici. Oggi, nel Regno Unito, un insegnante su sette è straniero, e molti di loro sono specializzati in discipline scientifiche o matematiche. Il ministro giamaicano dell'Istruzione, Maxine Henry Wilson, ha dunque chiesto l'applicazione di un codice di pratica che impedirebbe ad un paese del Commonwealth di "sottrarre" gli insegnanti degli altri paesi. Secondo i dati forniti dalle agenzie di assunzione, numerosi docenti dei paesi in via di sviluppo che chiedono di lavorare all'estero sono in possesso di un master o di un dottorato. Molti credono che ciò avrà un impatto negativo sui programmi d'istruzione dei paesi in via di sviluppo.