Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Germania e Russia trasformano in partenariato strategico l'attuale partenariato di ricerca

Il 7 febbraio i ministri della ricerca tedesco e russo hanno deciso di trasformare in partenariato strategico l'attuale cooperazione bilaterale nel settore scientifico. La firma dell'accordo formale è prevista per maggio. La Germania prevede di destinare all'accordo 40 milio...

Il 7 febbraio i ministri della ricerca tedesco e russo hanno deciso di trasformare in partenariato strategico l'attuale cooperazione bilaterale nel settore scientifico. La firma dell'accordo formale è prevista per maggio. La Germania prevede di destinare all'accordo 40 milioni di euro all'anno, forniti direttamente dal governo e da organizzazioni di ricerca. I fondi sono destinati a progetti germano-russi condotti da università, istituti di ricerca e industria, a scambi di ricercatori, e a collaborazioni tra giovani ricercatori. 'L'attuale collaborazione con la Federazione russa rappresenta un eccellente punto di partenza per rafforzare la cooperazione bilaterale nei più importanti settori del futuro', ha dichiarato Edelgard Bulmahn, ministro tedesco per l'Istruzione e la ricerca. Già oggi la Russia è il paese extracomunitario col quale la Germania ha gli accordi di partenariato bilaterali più intensi in termini di ricerca. Sono attivi circa 550 accordi di partenariato tra università, e 10.000 studenti e ricercatori tedeschi e russi stanno studiando nel paese partner. La cooperazione istituzionale tra istituti di ricerca costituirà l'asse principale del partenariato strategico. È un passo necessario per creare una cooperazione duratura e di successo, ha dichiarato Bulmahn, e in questa ottica la Helmholtz Gemeinschaft aprirà un suo ufficio a Mosca. Il 7 febbraio sono anche stati conclusi alcuni accordi di cooperazione, per una più intensa collaborazione nella ricerca laser, per promuovere un programma di ricerca marina e polare durante l'anno polare internazionale del 2007, e per fissare le future priorità nelle TIC (Tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni).

Paesi

Germania, Russia

Articoli correlati