Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

ESA e NASA valutano l'opportunità di una missione congiunta su Giove

Gli Stati Uniti hanno risposto con interesse al suggerimento dell'Agenzia spaziale europea (ESA) riguardante l'invio di una missione congiunta verso Europa, la luna ghiacciata di Giove. Secondo gli articoli in merito, le due parti sono desiderose di replicare l'enorme succes...

Gli Stati Uniti hanno risposto con interesse al suggerimento dell'Agenzia spaziale europea (ESA) riguardante l'invio di una missione congiunta verso Europa, la luna ghiacciata di Giove. Secondo gli articoli in merito, le due parti sono desiderose di replicare l'enorme successo della missione Cassini-Huygens su Saturno e Titano e istituiranno un gruppo di lavoro congiunto per valutare il ruolo che ognuno dovrà ricoprire in un'eventuale missione futura su Giove. Ricordando la missione Cassini-Huygens, David Southwood, direttore scientifico dell'ESA, ha dichiarato alla BBC: "È stato un bel matrimonio e desidereremmo veramente ripetere l'esperienza". Inoltre ha aggiunto che "l'Europa potrebbe avviare la missione su Europa con i propri mezzi", ma la cooperazione con gli Stati Uniti è estremamente interessante. Il professor Southwood ha tenuto riunioni preliminari con le sue controparti della NASA nei primi giorni di marzo, e ha avuto l'impressione di aver decisamente "suscitato il loro interesse". I negoziati sono ancora ad uno stadio iniziale e una missione, di qualsiasi tipo, non sarebbe comunque avviata prima del 2016. Molti scienziati sostengono la necessità di dare priorità ad una missione che studi Europa. La più piccola delle quattro lune di Giove scoperte da Galileo nel 1610 è leggermente inferiore come superficie alla Luna terrestre e i ricercatori avanzano ipotesi in merito alla presenza di oceani nascosti sotto la superficie ghiacciata nei quali potrebbero vivere alcuni microrganismi.

Articoli correlati