Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

La Commissione avvia una consultazione sulla cooperazione transnazionale di ricerca

Il 17 maggio la Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica su eventuali azioni tese a migliorare la cooperazione transnazionale nella ricerca e il trasferimento di conoscenza tra organismi pubblici di ricerca (OPR) e industria. Sono richieste opinioni sul sist...

Il 17 maggio la Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica su eventuali azioni tese a migliorare la cooperazione transnazionale nella ricerca e il trasferimento di conoscenza tra organismi pubblici di ricerca (OPR) e industria. Sono richieste opinioni sul sistema di trasferimento della conoscenza esistente in Europa e sulle modifiche necessarie per agevolare le interazioni tra organismi pubblici di ricerca e industria. Per migliorare tali interazioni potrebbe rivelarsi necessario un chiarimento delle missioni degli organismi pubblici di ricerca e dell'industria per quanto riguarda la ricerca e la sua valorizzazione a favore e da parte della società. La Commissione aveva manifestato l'esigenza di una consultazione in due sue comunicazioni, "Investire nella ricerca: un piano d'azione per l'Europa" e "Potenziare la ricerca e l'innovazione - Una strategia comune". Quest'ultima rilevava una frammentazione nelle norme attuali che disciplinano la cooperazione nella ricerca e il trasferimento di conoscenza, non ottimali in Europa. In particolare, sottolineava i punti deboli nell'ambito degli orientamenti relativi alla proprietà dei risultati della ricerca finanziata con denaro pubblico e agli accordi contrattuali tra organismi pubblici di ricerca e industria. Anche se diversi Stati membri hanno svolto un lavoro considerevole in tale settore, essi hanno troppo spesso preso in considerazione soltanto la prospettiva nazionale, si osserva nella comunicazione, che raccomanda norme e prassi più coerenti in tutta l'UE che incoraggerebbero i legami di partenariato OPR-industria massimizzandone l'impatto. "Ciò creerebbe una base chiara per istituire partenariati transfrontalieri università-industria contribuendo così alla ricerca e all'innovazione a livello europeo", si afferma nella comunicazione. Il documento di consultazione contiene vari interrogativi relativi all'agevolazione della cooperazione tra industria e organismi pubblici di ricerca, alla situazione giuridica nell'UE e alle modalità per affrontare i problemi individuati. La Commissione intende preparare, sulla base delle risposte e del contributo di esperti e parti interessate, una comunicazione su come sostenere e agevolare la cooperazione tra industria e organismi pubblici di ricerca in materia di trasferimento di conoscenza in Europa. La consultazione è stata preparata congiuntamente dalla DG Ricerca e dalla DG Imprese e industria della Commissione.