Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Un progetto UE innalza il profilo della comunità scientifica dei Balcani occidentali

Un progetto finanziato dall'UE ha creato una banca dati mirata ad aumentare la visibilità della comunità scientifica nei paesi dei Balcani occidentali. La banca dati dei Balcani occidentali riunisce informazioni su università, istituzioni e società che svolgono attività di r...

Un progetto finanziato dall'UE ha creato una banca dati mirata ad aumentare la visibilità della comunità scientifica nei paesi dei Balcani occidentali. La banca dati dei Balcani occidentali riunisce informazioni su università, istituzioni e società che svolgono attività di ricerca e sviluppo (R&S) in Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, ex Repubblica Iugoslava di Macedonia, Montenegro e Serbia. Utilizzando lo strumento è possibile eseguire ricerche nel panorama scientifico della regione per area tematica [secondo le definizioni del Settimo programma quadro (7°PQ)], per tipo di organizzazione e per regione geografica. L'obiettivo è di aiutare università e aziende di altri paesi dell'UE a individuare partner per la collaborazione scientifica nei Balcani occidentali. La banca dati è stata creata dal progetto ERA WESTBALKAN+ , inteso ad accelerare l'apertura dello Spazio europeo della ricerca (SER) ai paesi della regione. Il progetto parte dopo la firma di protocolli d'intesa tra Commissione europea, Serbia ed ex Repubblica Iugoslava di Macedonia. L'accordo conferisce ai ricercatori di questi paesi gli stessi diritti degli Stati membri dell'UE per quanto riguarda la partecipazione a tutte le azioni di cooperazione e sostegno alla ricerca finanziate dal 7°PQ. Nell'ambito del progetto, basato sui risultati di una precedente iniziativa UE (ERA WESTBALKAN), si organizzeranno seminari di formazione e iniziative di collegamento in rete per centri di ricerca che desiderano partecipare al 7°PQ. Inoltre, sono previste attività per contribuire a rafforzare la rete di punti di contatto nazionali (PCN) nella regione e a migliorarne i collegamenti con PCN in altri Stati membri e paesi candidati.

Paesi

Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Montenegro, Serbia, Russia

Articoli correlati