Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Gara d'appalto per una valutazione dei sistemi volontari utilizzati per i requisiti di sostenibilità dei biocarburanti nell'ambito della direttiva 2009/28/CE

La Commissione europea ha pubblicato un bando di gara per una valutazione dei sistemi volontari utilizzati per i requisiti di sostenibilità dei biocarburanti nell'ambito della direttiva 2009/28/CE L'Unione europea promuove l'impiego delle energie rinnovabili nei trasporti pe...

La Commissione europea ha pubblicato un bando di gara per una valutazione dei sistemi volontari utilizzati per i requisiti di sostenibilità dei biocarburanti nell'ambito della direttiva 2009/28/CE L'Unione europea promuove l'impiego delle energie rinnovabili nei trasporti per raggiungere l'obiettivo di 10% di energia rinnovabile nei trasporti entro il 2020. L'uso di biocarburanti è un modo per raggiungere questi obiettivi. Nell'Unione europea, il mescolamento dei biocarburanti dismessi deve rispettare le norme sulla sostenibilità al fine di essere riusati per gli scopi menzionati sotto, come riferito nell'art.17(1) della direttiva 2009/28/EC: - per misurare il rispetto dei requisiti della presente direttiva per quanto riguarda gli obiettivi nazionali; - per misurare il rispetto degli obblighi in materia di energie rinnovabili; - per determinare se il consumo di biocarburanti e di bioliquidi possa beneficiare di sostegno finanziario. Gli Stati membri assicureranno nei casi menzionati sopra che gli operatori forniscano le prove che il mescolamento dei biocarburanti rispetti i requisiti sulla sostenibilità fissati dalla direttiva 2009/28/EC. Gli operatori potranno scegliere di usare "sistemi volontari" riconosciuti dalla Commissione allo scopo di provare il rispetto di questo meccanismo. Un sistema volontario può essere completamente o parzialmente conforme ai criteri di sostenibilità. La Commissione valuterà i sistemi volontari prima di proporre il loro riconoscimento attraverso una procedura di comitatologia che porterà ad una decisione della Commissione.Per ulteriori informazioni, contattare: Commissione europea Direzione generale dell'Energia Rue Demot 24 1049 Bruxelles Belgio E-mail: ENER-C1-Tenders@ec.europa.eu Per consultare il testo completo dell'invito: GU n. S148 del 3 agosto 2010