Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Agevolare la transizione verso un’Europa illuminata a LED

Per quanto riguarda l’illuminazione a LED ecologica ed economica, il potenziale della politica di stare al passo con la tecnologia è ampio. Un progetto finanziato da Orizzonte 2020 lo ha alimentato.

Energia

Gran parte della tecnologia di illuminazione installata in tutta Europa potrebbe essere sostituita dalla moderna illuminazione a LED: una possibilità che consentirebbe di risparmiare sui costi e di ridurre le emissioni. Il progetto PremiumLight_Pro si è prefisso di agevolare e accelerare questa transizione. Quando il progetto era in fase di pianificazione, nel 2015, i settori dei servizi avevano compiuto alcuni passi in questa direzione, presentando diversi casi di migliori pratiche. Ciononostante, erano necessari ulteriori stimoli e supporto per velocizzare l’implementazione e garantire l’impiego di soluzioni LED di alta qualità. «Un obiettivo chiave era sviluppare linee guida e criteri per l’approvvigionamento dei sistemi LED nel settore dei servizi, che coprissero ampiamente criteri essenziali di efficienza e qualità per l’illuminazione a LED sia di interni, sia stradale», afferma Bernd Schäppi, coordinatore del progetto PremiumLight_Pro e responsabile del centro Tecnologie e dispositivi per gli utenti finali presso l’Agenzia austriaca dell’energia. Oltre all’efficienza del sistema, ciò ha incluso aspetti relativi ai prodotti quali la durata, la resa dei colori, i riflessi, l’inquinamento luminoso e la temperatura di colore. La riduzione dei riflessi e una buona resa dei colori, ad esempio, sono aspetti fondamentali in qualsiasi sistema di illuminazione complessa, dall’illuminazione stradale a quella degli ambienti di lavoro. «Le linee guida e i criteri per l’approvvigionamento elaborati dal progetto erano intesi a un’ampia diffusione e all’impiego anche nella formazione ed erano destinati ai professionisti dell’illuminazione», afferma Schäppi. Il progetto ha inoltre riservato un’attenzione particolare alle misure per la formazione di esperti del settore dei servizi pubblico e privato, tra cui committenti, installatori e consulenti, tra gli altri soggetti interessati. «Due importanti risultati del progetto sono stati lo sviluppo di linee guida e criteri all’avanguardia per l’approvvigionamento di illuminazione stradale e di interni, che sono inoltre stati ampiamente diffusi a più di 1 000 esperti dell’illuminazione nel corso di appositi servizi di formazione. In generale, le linee guida potrebbero essere divulgate oltre 26 000 volte agli esperti dell’illuminazione, grazie ai servizi di informazione basati sul web del progetto», afferma Schäppi.

Illuminare il settore dei servizi

Il progetto si è concentrato sul settore dei servizi, che ha dimostrato un grande potenziale per stimolare la transizione dai sistemi di illuminazione classica a quelli di illuminazione a LED ad alta qualità. Sono stati sviluppati diversi strumenti, ad esempio per la creazione di capacità degli esperti dell’illuminazione e per la diffusione delle conoscenze acquisite in merito alla selezione e alla progettazione di sistemi LED di alta qualità. «La progettazione di sistemi di illuminazione a LED stradale e di interni ad alta qualità richiede conoscenze dettagliate di questa tecnologia tuttora relativamente nuova e delle sue funzionalità», spiega Schäppi. Il settore dei servizi europeo segue dei cicli di sostituzione, il che significa che nel caso di sistemi di illuminazione recentemente rinnovati, ma non basati sulla più recente tecnologia LED, il cambio potrebbe richiedere un po’ più di tempo. Tuttavia, saranno molte le opportunità di installazione da cogliere in tutta l’UE, quando giungerà il momento di effettuare la transizione dai vecchi sistemi a quelli con illuminazione a LED. «In generale, risulta chiaramente importante che ogni nuova sostituzione effettuata d’ora in poi si basi sulla tecnologia ad alta qualità più recente», dichiara Schäppi. Nel 2020 è programmato un nuovo aggiornamento delle linee guida e dei criteri per l’approvvigionamento, in base al futuro sviluppo del mercato e della tecnologia. «Con tali aggiornamenti, per un certo periodo di tempo e oltre la durata del progetto, le parti interessate del settore dei servizi pubblico e privato potranno continuare a trarre vantaggio da un potente strumento a sostegno della progettazione di sistemi di illuminazione ad alta qualità», afferma Schäppi.

Parole chiave

PremiumLight_Pro, LED, illuminazione, costo, servizio pubblico, sistemi di illuminazione

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione