Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Tecnologia Blockchain per pagamenti sicuri, a basso costo e semplici per tutti

I cittadini europei dovrebbero avere il diritto di partecipare all’economia digitale indipendentemente dall’età, dalle condizioni economiche e dalla nazionalità, ma gravi problemi legati ai sistemi informatici bancari li ostacolano. Un’iniziativa dell’UE ha fornito una tecnologia blockchain che supera gli ostacoli legati alla scalabilità e alla conformità.

Economia digitale

L’architettura informatica centralizzata delle banche è afflitta da prestazioni ridotte e da maggiori costi di manutenzione che vengono trasferiti ai clienti. «Di conseguenza, vi sono circa 165 milioni di persone residenti in Europa che non possono accedere a tali servizi bancari perché sono poveri, minorenni o provenienti da paesi stranieri», osserva Robert Kaluza, coordinatore del progetto BILLON, finanziato dall’UE. «Secondo le stime, inoltre, due milioni e mezzo di europei che hanno fatto domanda per un conto in banca sono stati respinti per essere al di sotto della soglia di povertà».

Combattere l’esclusione finanziaria

Il team di BILLON ha creato un sistema di pagamento digitale distribuito in valuta nazionale che funziona come un ecosistema per i pagamenti peer-to-peer. È complementare ai sistemi di pagamento esistenti e alle tecnologie preesistenti e rende disponibili a tutti pagamenti senza ostacoli a costi molto contenuti. «La blockchain ci ha permesso di non appoggiarci a nessun intermediario, come banche o fornitori di carte, ma di effettuare transazioni quasi in tempo reale direttamente tra le parti interessate», spiega Kaluza. «Grazie all’integrazione delle regole relative alla moneta elettronica nel nostro protocollo, consentiamo transazioni in valute come la sterlina britannica utilizzando la blockchain». Per costruire le fondamenta dell’ecosistema, i partner del progetto hanno concepito due soluzioni che soddisfano le esigenze di coloro che non possono accedere ai servizi di pagamento attualmente disponibili. Il primo prodotto consiste in uno strumento di motivazione e di fidelizzazione per le aziende che incoraggia gruppi target come i dipendenti, i clienti, i lavoratori temporanei e i partecipanti alla gig economy attraverso incentivi istantanei come bonus e premi.

La rivoluzione dei pagamenti diretti

«Inserendo programmi di motivazione e di fidelizzazione nella blockchain, le aziende possono ridurre i costi di elaborazione dei pagamenti e migliorare le proprie conoscenze sul comportamento dei clienti grazie ai dati raccolti durante ogni transazione», osserva Kaluza. A sua volta, chi riceve denaro beneficia di una migliore esperienza dell’utente, poiché i pagamenti sono istantanei e il denaro può essere facilmente incassato presso uno sportello bancomat o trasferito su un conto bancario. Il secondo prodotto riguarda i pagamenti di e-commerce e la monetizzazione dei contenuti online per le piccole imprese e i creatori di contenuti come gli streamer, i blogger e gli YouTuber. In questo modo, questi utenti finali possono accettare pagamenti in tempo reale per i loro prodotti o contenuti, indipendentemente dal loro valore. Entrambe le soluzioni hanno ricevuto riscontri positivi dai clienti di fascia alta e dai loro clienti. Per commercializzare i prodotti, il team del progetto ha richiesto licenze per l’elaborazione di pagamenti elettronici in Polonia e nel Regno Unito, dove opera. «Grazie a queste licenze, saremo in grado di offrire diversi servizi di pagamento in valuta nazionale polacca e britannica, fornire portafogli di moneta elettronica, inviare istruzioni di pagamento, effettuare transazioni e scambiare valute o rimesse», osserva Kaluza. L’emissione di moneta elettronica sotto forma di moneta nazionale avrà lo stesso valore del contante e del denaro in un conto bancario. «L’aver ottenuto la prima licenza di moneta elettronica in Polonia in assoluto è stato pubblicamente riconosciuto come un enorme successo e un nuovo approccio alla regolamentazione finanziaria polacca in materia di tecnofinanza». Ma i riconoscimenti non si fermano qui. La tecnologia blockchain ha vinto il premio per il miglior progetto di blockchain aziendale agli Europas Awards, ha ricevuto il World Summit Award in Business & Commerce ed è stata inserita nella FinTech50, una lista annuale delle 50 aziende di tecnofinanza più interessanti d’Europa. «La tecnologia blockchain conforme alle normative si traduce in un metodo di pagamento estremamente veloce e sicuro che può essere utilizzato da chiunque abbia uno smartphone, indipendentemente dalla propria situazione finanziaria, dall’età o dallo status sociale», conclude Kaluza.

Parole chiave

BILLON, pagamento, blockchain, banca, transazione, moneta elettronica, banking, valuta

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione