Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

La tecnologia relativa all’analisi del cammino si propone di evitare costosi infortuni sportivi

Interventi quali l’analisi del cammino possono evitare infortuni e migliorare il tempo di riabilitazione. Un innovativo paio di calze intelligenti basate sull’intelligenza artificiale spera di rivoluzionare il mondo dello sport.

Salute

Gli atleti professionisti sono considerati i beni immobili umani più costosi nel mondo. Gli infortuni sono attualmente il quarto costo maggiore delle istituzioni sportive; nei quattro campionati di calcio europei di alto livello, solo nel 2015 i club hanno speso 1,7 miliardi di euro per pagare gli stipendi a giocatori contusi. Una ricerca mostra che il numero degli infortuni è al massimo e ciò indica che sta diventando sempre più necessario un modo per evitarli. Una ricerca scientifica ha rivelato che quasi la metà degli infortuni potrebbe essere evitata tramite interventi adeguati quali l’analisi del cammino, che presenta scenari promettenti per la ricerca. «L’analisi del cammino è lo studio sistematico della forma del movimento di una persona ed è una delle soluzioni biomeccaniche migliori per aiutare le persone a ridurre il verificarsi di infortuni, a riprendersi da quest’ultimi e a sfruttare al massimo il loro potenziale fisico», afferma Oisín Lennon, fondatore di Danusport e coordinatore del progetto SIPAR. Il progetto SIPAR sta lavorando su DANU, un sistema di analisi del cammino basato su una tecnologia indossabile che fornisce agli allenatori e agli atleti dati inestimabili utilizzabili per evitare infortuni, ridurre la riabilitazione quando questi si verificano e sfruttare al massimo l’abilità atletica. La tecnologia dei sensori tutelata da brevetto è integrata all’interno di calze intelligenti combinate con un software potente di analisi dei dati. Il sistema segue il movimento umano con la massima precisione disponibile ad oggi. Le calze sono basate su un algoritmo di apprendimento automatico d’avanguardia, che migliora continuamente mentre lavora, creando una banca dati per analisi predittive. «Ci ha sorpresi la miriade di diversi casi d’uso che ogni allenatore, medico e atleta trova per il prodotto. Ogni cliente sembra vedere un’applicazione potenziale diversa in uno scenario sportivo differente, quali l’MMA e il golf. Vedono inoltre il potenziale per misurare nuovi parametri utili che non avevamo considerato finora, tra cui il carico sull’arto individuale», spiega Lennon.

Calze intelligenti

Il sistema è composto da un paio di calze integrate con sensori, da un’applicazione mobile per analisi dal vivo e da una piattaforma per analisi professionali. Un tappeto di sensori capacitivi discreti è integrato senza interruzioni nella pianta del piede per misurare l’interazione tra il piede e il suolo con la massima precisione possibile. Le calze includono accelerometri, magnetometri e un giroscopio, tali da fornire una panoramica completa della posizione del piede. Il prodotto è indossato sulle gambe dell’utente, come un indumento intimo indossabile da solo o sotto le calze sportive. I dati possono essere prelevati dal vivo o a esercizio concluso. Le calze intelligenti si connettono tramite Bluetooth a un’applicazione, la quale si può connettere direttamente allo smartphone o allo smartwatch dell’utente. L’uso principale è quello di connettersi direttamente all’allenatore o al medico che misurerà e allenerà l’utente. «Dato che i casi d’uso e i set di dati crescono, l’azienda inserirà l’apprendimento automatico per analisi di infortuni dal vivo e predittive che responsabilizzano gli allenatori con la capacità di intervenire prima che si verifichi l’infortunio», aggiunge Lennon. Sulla base dei progressi del progetto, il gruppo crede che i propri metodi e tecnologie porteranno a notevoli miglioramenti nella gestione delle prestazioni degli atleti e degli infortuni sportivi. L’azienda sta brevettando nuovi metodi per algoritmi, analisi, tecnologie e fabbricazione creati durante il progetto.

Parole chiave

SIPAR, cammino, analisi, sport, infortuni, evitare, algoritmo

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione