Skip to main content

Interplay among mitochondria and p53 family proteins during apoptosis induced by dna damage - a new strategy for cancer therapy

Article Category

Article available in the folowing languages:

Molecole target identificate dall'interferenza dell'RNA

Svelare le vie biochimiche potrebbe rappresentare la chiave per comprendere i meccanismi cellulari nei tumori. Nel quadro di questo percorso, un progetto europeo ha studiato l'interferenza dell'RNA come base per una tecnologia di validazione del bersaglio molecolare.

Salute

La produzione di certe proteine come risultato dell'espressione di un gene nelle cellule tumorali può influenzare lo sviluppo di un cancro. L'interferenza dell'RNA (RNAi) è il mezzo con cui può essere regolata l'espressione di un gene, in certi casi inibita del tutto. In questa via sono prodotti corti frammenti di RNA noti come piccolo RNA interferente (siRNA), che sono esattamente complementari ai geni che sopprimono. La soppressione, o riduzione dei livelli delle proteine chiave nello sviluppo di cellule maligne, è un settore entusiasmante dello sviluppo di farmaci antitumorali. L'apoptosi, o morte programmata della cellula, è un'altra via che può essere utilizzata nella lotta contro le cellule maligne. I partner del progetto IMPALED, finanziato dalla CE, hanno svolto ricerca sulle cascate di queste cellule suicida e i loro costituenti molecolari. Contemporaneamente, gli scienziati di Eirx Therapeutics in Irlanda hanno lavorato ad una nuova piattaforma di validazione usando il siRNA, allo scopo di studiare le conseguenze del knock out di bersagli molecolari identificati da altri partner del progetto. L'obiettivo era identificare le proteine non prodotte come risultato della tecnologia d'interferenza dell'RNA. I tassi di knock-out per le proteine bersaglio del siRNA designate da Eirx sono stati significativamente alti. Per confermare la riduzione dell'espressione di proteine da parte di questi geni bersaglio è stata usata la tecnica western blotting, e il team dell'Eirx ha anche sviluppato un metodo veloce per rilasciare il siRNA nelle cellule con una conseguente tossicità limitata dalla rapidità di trasfezione. L'identificazione di questi componenti molecolari apoptotici può formare la base di un tentativo per determinare il ruolo della morte cellulare programmata nel cancro. Potrebbe anche chiarire le ragioni della resistenza delle cellule tumorali alla chemio e radioterapia.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione