Skip to main content

Using genetics to improve the quality and safety of sheep products

Article Category

Article available in the folowing languages:

Caratteri essenziali della mammella per latte di pecora di qualità

I ricercatori europei impegnati nel progetto GENESHEEPSAFETY hanno esaminato le implicazioni della morfologia della mammella nella produzione e nella qualità del latte nella pecore di razza Lacaune.

Salute

La pecora di razza Lacaune, da cui si produce il formaggio Roquefort, è una preziosa risorsa nel mercato della produzione del latte e della carne ovina in Europa. I latte prodotto da questi animali è ricco di grasso di latte e proteine, gli agnelli raggiungono un buon peso e producono carne dal sapore gradevole e un bel colore. La razza è originaria dei Pirenei, nella Francia meridionale, dove è possibile trovare formaggio fatto a mano. Lo scopo del progetto europeo GENESHEEPSAFETY, come parte dell'iniziativa per la protezione della qualità e della sicurezza dei prodotti ovini, era il miglioramento degli standard del settore con l'impiego di tecniche genetiche. In virtù della grande tradizione di allevamenti di qualità della popolazione di ovini di razza Lacaune, i partner del progetto dell'Istituto Nazionale della Ricerca Agronomica (INRA) dei Midi-Pyrénées hanno ritenuto opportuno dedicare i loro studi a questi animali. È chiaro che la produzione di latte è un carattere poligenico. Si tratta di un carattere fenotipico complesso influenzato da numerosi geni che controllano la qualità del latte e le caratteristiche fisiche della mammella. Non stupisce che la tendenza a rilasciare latte dipende anche dalla forma della mammella. In tutto sono stati studiati nove caratteri. Per quanto riguarda il latte in sé, è stato monitorato il rendimento e il contenuto di proteine e grasso di latte. Per quanto riguarda la salute della mammella e la capacità di produrre latte, altri fattori sono stati ritenuti importanti: la conta delle cellule somatiche della lattazione (LSSC), l'angolazione, la fenditura e la profondità delle mammelle. Questa ricerca ha compiuto studi molto più esaurienti rispetto ai precedenti. L'integrazione di tutti gli aspetti della produzione del latte con i caratteri delle mammelle renderà possibile una produzione di maggiore quantità e qualità per la soddisfazione della domanda del mercato. La selezione solo in base alla produzione di latte, anche se può essere produttiva a breve termine, potrebbe sfibrare le mammelle. Il deterioramento della struttura delle mammelle potrebbe diminuire la capacità di produrre latte, causando una predisposizione di malattie come la mastite. L'inclusione dei caratteri delle mammelle nei futuri programmi di allevamento sembra la scelta di gran lunga preferibile. L'incorporazione di più caratteri in un programma di allevamento può rivelarsi estremamente complessa. In termini di qualità e quantità di latte ovino, tuttavia, la ricerca sta per dare i suoi frutti. Con l'applicazione di questa ricerca, sarà possibile ottenere una gamma di prodotti migliori e più sicuri in questo mercato ancora così poco sviluppato.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione