CORDIS - Risultati della ricerca dell’UE
CORDIS

Profiling metalloprotease inhibition for tumour therapy

Article Category

Article available in the following languages:

Novità contro il cancro

Nonostante la loro funzione antitumorale, gli inibitori della metalloproteinasi implicano una serie di gravi effetti collaterali che ne limitano lo sviluppo commerciale.

Salute icon Salute

Lo scopo del progetto PROFILING MMP INHIBITION finanziato dall'UE è l'identificazione delle funzionalità della metalloproteinasi e dei conseguenti profili antitumorali. Si prevede che questi risultati consentiranno progressi nella realizzazione di nuovi composti inibitori della metalloproteinasi senza effetti collaterali indesiderati. I partner hanno esaminato una serie di metodologie innovative nel campo della ricerca contro il cancro. I ricercatori hanno combinato un profarmaco contenente una tossina di antrace modificata (PrAg-U2) con FP59, una citotossina ricombinante. La combinazione è stata sperimentata sui topi per una vasta gamma di neoplasie. Gli effetti antitumorali si sono rivelati promettenti, ma la combinazione mostra una relazione dose-risposta sia per l'efficacia antitumorale che per la tossicità sistemica. Gli effetti collaterali tossici sembrano essere problematici, nonostante gli sforzi profusi per limitarli. La somministrazione di anticorpi monoclonali dei topi potrebbe contribuire a una protezione sistemica contro la tossicità. Sono previsto, tuttavia, ulteriori studi per la produzione di un composto antitumorale efficace.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione